dalla Home

Attualità

pubblicato il 15 gennaio 2016

Scandalo emissioni, controlli anche in Italia

Il ministro Delrio non anticipa nulla, ma parla di verifiche a tappeto

Scandalo emissioni, controlli anche in Italia

Lo scandalo emissioni continua a tenere banco anche in Italia, dove il governo sta proseguendo le indagini a tappeto per verificare eventuali violazioni da parte delle case auto. A parlarne è stato il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Graziano Delrio, che oggi ha confermato il proseguimento delle indagini avviate in seguito allo scandalo Volkswagen con l’obiettivo di “avere maggiori garanzie per la salute dei cittadini”. E’ presto per parlare di esiti, ma la questione è tornata alla ribalta visto il recente caso Renault, che ieri in Borsa ha perso il 20%. Nonostante ormai la vicenda si sia ridimensionata (i controlli effettuati presso le tre sedi dell’azienda francese rientrano in una più ampia indagine condotta in Francia), l’allerta resta alta anche nel nostro paese.

E’ una questione che, come vi abbiamo già spiegato, riguarda tutta l’Europa e al Parlamento di Bruxelles si continua a parlare dei nuovi cicli di omologazione. "L'inquinamento delle auto è un problema con il quale dobbiamo fare i conti nel senso che il traffico privato in Italia è troppo elevato rispetto agli altri Paesi europei e quindi è una fonte di inquinamento molto importante", ha detto Delrio, assicurando che “il governo continuerà a vigilare”.

Autore:

Tag: Attualità , inquinamento


Top