dalla Home

Curiosità

pubblicato il 15 gennaio 2016

Kustom Bike Daytona 350 è la moto della settimana

Il test della piccola yankee dagli occhi a mandorla e altre news dal mondo delle due ruote

Kustom Bike Daytona 350 è la moto della settimana

Nonostante il nome e le linee facciano pensare alla più classica tradizione motociclistica a stelle e strisce, La Daytona 350 viene prodotta in Cina ed è importata in Italia - con il marchio Kustom Bike - da Media Auro srl. Un mezzo, quindi, che di americano propone solo le atmosfere, chiaramente ispirate alle celebri moto di Milwaukee.

Costa meno di uno scooter

Economica, di piccola cubatura ma con dimensioni che non fanno rimpiangere cavalcature più dotate in termini motoristici, la Daytona 350 è spinta da un piccolo propulsore da 320 cc, capace di erogare una potenza massima di 23 CV a 8.000 giri/min. Il resto della componentistica ripercorre, invece, la più classica produzione custom, a partire dal telaio - un rigido softail a doppia culla, che impone più di qualche sacrificio per la schiena sul pavé - passando per le ruote, con cerchi da 21'' all'anteriore e da 16'' al posteriore. Buono il peso di soli 180 Kg, mentre il caratteristico serbatoio a goccia può contenere al massimo 13,5 litri di carburante. Una capienza più che sufficiente, se si tiene conto dei bassi consumi di questa moto. In sella, la Daytona 350 si rivela accogliente per piloti di tutte le taglie. Grazie alla sella bassa e al manubrio largo, la manovrabilità è piuttosto buona e solo la posizione di guida, con gambe e braccia distese, impone sulle prime un pizzico di apprendistato. Un mezzo complessivamente facile, dal look interessante e piacevole da guidare. Cosa convince meno? La frenata poco incisiva e qualche finitura non all'altezza. Ma a far tornare il sorriso ci pensa subito il prezzo: 4.800 euro! Meno di quanto serve per acquistare uno scooter. Potete scoprire tutto su questa economica moto custom leggendo il test di OmniMoto.it.

Altre news dal mondo moto

Nella settimana appena trascorsa, OmniMoto.it ha proposto anche un interessante approfondimento su un leggendario prototipo stradale Cagiva progettato in collaborazione con Ferrari, che però non vide mai la luce. E sempre a proposito di modelli affascinanti e leggendari, ha pubblicato alcuni rumors su una possibile Suzuki Hayabusa - ex detentrice del record di velocità per una moto di serie - pronta a sfidare le avversarie con una nuova versione turbo ancora più estrema; per non parlare del video che mostra le fasi produttive dell'eccitante Honda RC123 V-S, unica moto omologata per la strada direttamente derivata da un prototipo di MotoGP. E infine, concludiamo con una curiosità e con un appuntamento imperdibile: il concept firmato dal designer Damien Vizcarra, che ripropone in chiave motociclistica elementi tipici di alcuni modelli di casa Audi; e il Motor Bike Expo di Verona, primo evento dell'anno dedicato al popolo delle due ruote che aprirà i battenti dal 22 al 24 gennaio prossimi.

Autore: Diego D'Andrea

Tag: Curiosità , moto


Top