dalla Home

Novità

pubblicato il 7 settembre 2007

Parliamo ancora di KTM X-Bow

Fissati prezzi ed equipaggiamenti per la prima quattro ruote austriaca

Parliamo ancora di KTM X-Bow
Galleria fotografica - KTM X-BowGalleria fotografica - KTM X-Bow
  • KTM X-Bow - anteprima 1
  • KTM X-Bow - anteprima 2
  • KTM X-Bow - anteprima 3
  • KTM X-Bow - anteprima 4
  • KTM X-Bow - anteprima 5
  • KTM X-Bow - anteprima 6

Si fa ancora più ricca la dotazione della KTM X-Bow, che sarà presente al Salone di Francoforte allo stand della Polytec Holding, l'azienda austriaca che ne produce parte dei rivestimenti. Come vi avevamo riferito qualche mese fa, il singolare go-kart da strada con scocca in carbonio sta già ricevendo parecchie prenotazioni che hanno costretto la Casa di Mattighofen a rivedere i piani.

Inizialmente la strategia di KTM prevedeva una prima serie di 100 esemplari, la cui costruzione era stata affidata alla italiana Dallara, ma il crescente volume di prenotazioni hanno costretto la Casa austriaca ad affidarsi alla Magna Steyr per la produzione di un primo lotto di oltre 1000 esemplari.

L'impegno con il costruttore parmense proseguirà comunque, perché sarà l'azienda di Gian Paolo Dallara a partire dalla primavera del 2008 ad avviarne la produzione con la prima serie limitata "KTM X-Bow Dallara". Questa serie speciale sarà equipaggiata con extra come differenziale meccanico antislittamento, cerchi monodado e ammortizzatori con precarico molla regolabile, oltre a vantare di serie kit in fibra di carbonio per carrozzeria, motore e interni che saranno resi disponibili come optional più avanti.

Anche i successivi esemplari standard saranno equipaggiati con un motore più potente di quanto previsto originariamente: il 2.0 TFSI fornito da Audi non avrà 220 cavalli, ma 240. Inoltre ammortizzatori regolabili in compressione e rilascio faranno parte dell'allestimento standard.
In virtù di questi affinamenti il prezzo salirà dai circa 40.000 Euro inizialmente previsti a 45.850 Euro al netto di tasse e spese di consegna. Le consegne, infatti, avverranno principalmente attraverso la sede centrale KTM di Mattighofen, dove il cliente proverà il sedile più adatto fra le tre misure disponibili, ma ci sarà anche la possibilità della consegna a domicilio.

Scegli Versione

Autore:

Tag: Novità , Ktm


Top