dalla Home

Home » Argomenti » Codice della Strada

pubblicato il 5 settembre 2007

Se non si indossa la cintura l’assicurazione paga meno

Sentenza senza precedenti della Cassazione

Se non si indossa la cintura l’assicurazione paga meno

Potremo definirlo come uno dei rari esempi di induzione alla sicurezza stradale da parte di un Tribunale: "Concorso di colpa della vittima perché non portava le cinture di sicurezza al momento dell'incidente automobilistico".

Lo ha deciso la Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione che, con la sentenza n. 18.177/2007, ha confermato il pronunciamento della Corte d'Appello de L'Aquila nel precedente grado di giudizio. Si tratta di una sentenza che stabilisce come, anche in caso di impatto dovuto a terzi, se l'utente al momento dell'incidente non indossava la cintura sarà come se egli stesso avesse concorso alle lesioni riportate. Inoltre, come aggravante l'assicurazione potrà pagare un rimborso meno consistente, così da appesantire anche economicamente l'esito del sinistro.

Nello specifico caso trattato dai giudici abruzzesi, che avevano infatti ridotto l'entità del danno derivato dalla morte di un giovane, i togati avevano stabilito a carico del defunto, a bordo nel veicolo in qualità di passeggero, una responsabilità del 25% in ordine alle lesioni da lui stesso patite, facendo scendere al 75% il grado di responsabilità del conducente.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , codice della strada , incidenti , sicurezza stradale


Top