dalla Home

Live

pubblicato il 12 gennaio 2016

Dossier Salone di Detroit 2016

BMW M2 e X4 M40i, a Detroit per i 40 anni [VIDEO]

Col debutto delle due sportive compatte, una coupé e un SUV, si festeggia il record di vendite negli Stati Uniti

BMW M2 e X4 M40i, a Detroit per i 40 anni [VIDEO]
Galleria fotografica - BMW al Salone di Detroit 2016Galleria fotografica - BMW al Salone di Detroit 2016
  • BMW al Salone di Detroit 2016 - anteprima 1
  • BMW al Salone di Detroit 2016 - anteprima 2
  • BMW al Salone di Detroit 2016 - anteprima 3
  • BMW al Salone di Detroit 2016 - anteprima 4
  • BMW al Salone di Detroit 2016 - anteprima 5
  • BMW al Salone di Detroit 2016 - anteprima 6

A Monaco di Baviera hanno di che festeggiare. Nel 2015, infatti, c'è stato l'anniversario dei 40 anni dalla fondazione di BMW North America, che per celebrare degnamente ha messo a segno il miglior risultato di sempre nelle vendite, arrivando a 346.000 automobili e posizionandosi anche al primo posto tra i marchi premium negli Stati Uniti, battendo pure la concorrenza di Mercedes. E se lo scorso anno è stato dedicato al lancio della nuova X1 e della Serie 7, il 2016 si apre, al NAIAS, in chiave sportiva, con il debutto delle sportive M2 e X4M40i. La prima è la coupé-compatta dalle prestazioni “umane”, visto che nel frattempo la M4 è entrata nel club delle supercar; la seconda è la versione top di gamma del più piccolo dei due SUV-coupé firmati BMW.

Gli USA amano i SUV

Tornando al successo dell'Elica negli Stati Uniti, basti pensare che nel 2015 da Spartanburg sono uscite più di 400.000 auto, una cifra che lo rende lo stabilimento BMW più prolifico in assoluto. Qui, infatti, vengono prodotti tutti i SUV a motore longitudinale: X3, X4, X5 e X6. La gamma X, inoltre, è quella che è cresciuta di più nello scorso anno, fino a rappresentare un terzo delle vendite totali. Così non sorprende affatto l'ampliamento verso l'alto della gamma X4, con la M40i, una SAC Sport Activty Coupé – che ha la trazione integrale sbilanciata al posteriore, le sospensioni regolabili elettronicamente, l'impianto frenante potenziato e un 3 litri 6 cilindri Twin Power Turbo da 360 CV e 465 Nm di coppia. Accelera da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi e corre fino 250 km/h, poggiando su cerchi da 20 pollici e mostrando il suo carattere con il kit estetico M.

E i cavalli tedeschi

Con la X4 M40i la M2 condivide il motore, che però in questo caso ha 10 CV e 35 Nm di coppia in più, per un totale di 370 CV e 500 Nm. La velocità massima può essere aumentata fino a 270 km/h con l'M Driver's Package opzionale, mentre per il cambio si può scegliere tra il 6 marce manuale e il doppia frizione a 7 rapporti, che sono stati entrambi messi a punto (come tutto il resto dell'auto) sul “solito” circuito del Nurburgring. Per correre nell'Inferno Verde, la M2 utilizza sospensioni leggere in alluminio, cerchi in lega da 19 pollici, freni in materiale composito e il differenziale attivo M, che unitamente all'M Dynamic Mode, consente di effettuare un drifting controllato. All'interno, invece, ci sono i sedili sportivi rivestiti in Alcantara con cuciture a contrasto blu e gli elementi in fibra di carbonio a vista.

BMW M2 al Salone di Detroit 2016

Il nome è cambiato dalla Serie 1 Coupé all'M2 Coupé, ma la sostanza è rimasta la stessa... tanta. Sotto il cofano c'è un 3.0 litri V6 da 375 CV che regala un'accelerazione 0-100 km/h di 4,3 secondi. Com'è dal vivo? Eccola LIVE dal Salone di Detroit 2016!

Autore: Redazione

Tag: Live , Bmw , auto europee , detroit


Top