dalla Home

Home » Argomenti » Multe e Ricorsi

pubblicato il 12 gennaio 2016

Guida senza patente, presto sanzioni fino a 30.000 euro

In caso di incidente mortale sarebbe un’aggravante dell’omicidio stradale

Guida senza patente, presto sanzioni fino a 30.000 euro

Guidare senza patente costerà fino a 30mila euro. Il Governo pensa di punire così gli automobilisti indisciplinati e, attenzione, quando parliamo di “guida senza patente” non ci riferiamo a chi si trova al volante e si è dimenticato la licenza di guida (qui tutte le conseguenze sulla patente dimenticata), ma a chi non l’ha mai ottenuta o guida con la patente scaduta. In questi casi l’articolo 116 del Codice della Strada prevede una sanzione penale dell’ammenda da 2.257 a 9.032 euro, il Governo invece, in vista del Consiglio dei ministri di venerdì 15 gennaio e a proposito della delega sulla depenalizzazione, pensa che cifre più elevate possano funzionare meglio da deterrente, anche perché per la prima volta chi guida senza patente eviterebbe il processo penale, che spesso finisce con la prescrizione.

L’automobilista senza licenza di guida "beccato" dalle forze dell’ordine pagherebbe quindi una sanzione che va da 5mila a 30mila euro. Inoltre, stando allo schema di decreto legislativo preparato dal ministro della Giustizia, Andrea Orlando, il reato - trasformato in sanzione amministrativa solo per i casi in cui non ci sia recidiva - sarebbe un’aggravante dell’omicidio stradale nel caso di incidente mortale. Per saperne di più vi consigliamo di leggere l’articolo “Omicidio stradale, ecco cosa cambia con la nuova legge”.

Nuovo commento 1 Commenti

1

Ma per favore...

Stefano

Pubblicato il 12/01/2016 alle 12:54

In Italia i legislatori lo vogliono capire che le sanzioni pecuniarie hanno la minima rilevanza per tanti trasgressori? Se a causare un incidente o ad esser beccato senza patente è un soggetto nulla tenente (o che dichiara fiscalmente di esserlo) puoi assegnargli una sanzione anche da un miliardo di euro, lui non pagherà niente. Anzi, se causa un danno a qualcuno, quest'ultimo non vedrà un soldo e magari dovrà pagare pure le spese di tribunale o simili. C'è gente, italiana e non, che non ha nulla da perdere, se lo ricordino i legislatori! Chi teme queste sanzioni sono le persone oneste, ma queste non sono la maggioranza di chi combina in mala fede i casini per strada, per me...

Top