dalla Home

Novità

pubblicato il 12 gennaio 2016

Dossier Salone di Detroit 2016

Lexus LC 500, in attesa dell'ibrida [VIDEO]

Inno alla passione, è spinta da un 5.0 V8 da 473 CV, ma in Italia arriverà solo con il modulo ibrido

Galleria fotografica - Lexus LC 500Galleria fotografica - Lexus LC 500
  • Lexus LC 500 - anteprima 1
  • Lexus LC 500 - anteprima 2
  • Lexus LC 500 - anteprima 3
  • Lexus LC 500 - anteprima 4
  • Lexus LC 500 - anteprima 5
  • Lexus LC 500 - anteprima 6

La buona notizia dal NAIAS di Detroit è che la Lexus LC 500 arriverà anche da noi; quella cattiva è che bisogna pazientare ancora un po'. Siccome Lexus Italia ha fatto la scelta di non importare altro che vetture ibride, la LC 500 non verrà commercializzata se non dopo la presentazione, in programma a febbraio, della variante con il motore elettrico a supporto del 5.0 V8 a benzina (e che dunque avrà una sigla differente). Poco male: sapere che anche Lexus avrà la sua sportiva in listino rassicura tutti gli appassionati di motori. Questa coupé 2+2, derivata dal concept LF-LC presentato 4 anni fa sempre a Detroit, conserva molto delle linee e dei contenuti anticipati allora. Per fortuna.

Parola d'ordine: emozione

Avere un capo supremo appassionato e competente come Akyo Toyoda - Chief Branding Officer e Master Driver di Lexus - non dev'essere facile, ma rappresenta anche uno stimolo non da poco. Viene da lui, qualche anno fa, l'input di rendere Lexus un marchio più emozionale, nelle forme e nel comportamento delle sue vetture. Il risultato lo potete vedere con i vostri occhi: può piacere o meno, di sicuro non può essere tacciato di anonimato o di mancanza di coraggio. Anzi. Il bello è che le forme della vettura, interne ed esterne, sono state sviluppate da designer e ingegneri insieme. Queste le parole di Tadao Mori, responsabile dello stile per questo progetto: "Ci siamo incontrati per capire quale comportamento dinamico i tecnici volessero conferire alla vettura, traducendo poi questo spirito anche sul versante stilistico".

Prestazioni sì, ma anche divertimento

Un palato fino come quello di Toyoda non lo si accontenta con una bella "confezione". Le auto in fase di delibera, il capo supremo di Lexus e Toyota le prova di prima persona. E pare che sia molto esigente sia dall'aspetto prestazionale, sia (se non di più) da quello del piacere di guida. Alla base della LC500 c'è un nuovo pianale con la trazione posteriore - anche se l'architettura è talmente versatile che potrà essere sfruttata anche per modelli a trazione anteriore - caratterizzata dalla scocca più rigida di sempre per il marchio. Un grande lavoro, stando alle parole dei giapponesi, è stato effettuato sulla geometria delle sospensioni e sulla messa a punto di ammortizzatori e molle: non vediamo l'ora di provare in prima persona il frutto di questa fatica.

V8, 5 litri, quasi 500 CV e 10 marce

Il motore non è una novità: si tratta dello stesso 5.0 V8 aspirato già montato da RC F e GS F. Con 473 CV di potenza e 527 Nm di coppia assicura alla LC 500 uno 0-100 km/h in meno di 4,5 secondi; un valore che è destinato ad abbassarsi drasticamente per la versione (che arriverà anche in Italia) con l'aggiunta dell'unità ibrida. Molto completa, come è lecito aspettarsi da un'auto di questo livello, la dotazione di sicurezza: il pacchetto Lexus Safety System+ comprende, tra gli altri, il sistema Pre-Crash (per prevenire o comunque ridurre le possibilità di collisione); il Lane Keep Assist (LKA); l’Adaptive High Beam (attivazione/disattivazione automatica degli abbaglianti); e l’ All-speed Dynamic Radar Cruise Control (cruise control attivo).

Agos Ducato

Chiedi subito un prestito
Importo:
Num. Rate:
Top