dalla Home

Mercato

pubblicato il 4 settembre 2007

Rolls-Royce apre un nuovo showroom a Pechino

In Cina il Marchio inglese sta facendo affari d’oro

Rolls-Royce apre un nuovo showroom a Pechino
Galleria fotografica - Rolls Royce a PechinoGalleria fotografica - Rolls Royce a Pechino
  • Rolls Royce a Pechino - anteprima 1
  • Rolls Royce a Pechino - anteprima 2

Si sbaglia chi vede la Cina solo come un aggressivo esportatore che riesce a piazzare in tutto il mondo prodotti di bassa qualità a prezzi contenuti, perché questo gigante è anche un importante partner commerciale per molte Case europee che stanno facendo fortuna nella nazione più popolosa del mondo.

E' questa la visione che condivide un Marchio fortemente legato all'immagine del Vecchio Continente come Rolls-Royce, che dopo aver inaugurato gli showroom di Hong Kong, Guangzhou, Chengdu e Shanghai continua ad espandersi con un quinto salone a Pechino, un ottimo investimento visto che ora la Cina rappresenta il terzo mercato più florido, dopo gli Stati Uniti e il Regno Unito. Proprio in Cina, fra le altre cose, la Casa di Goodwood ha venduto il suo modello più costoso di sempre, una Phantom in allestimento speciale che è costata al cliente oltre 2 milioni di dollari.

Il nuovo punto vendita è stato aperto al Regent Hotel, nella Jinbao Street, alla presenza di Mr. Colin Kelly, Asia Pacific Regional Director di Rolls-Royce Motyor Cars, che si è dichiarato molto soddisfatto di come stanno andando le cose a oriente: "Dall'epoca delle prime consegne in Cina nel 2003 le nostre vendite sono cresciute in maniera consistente e nel 2006 sono aumentate del 60% rispetto al 2005. Cresceremo ancora in Cina anche quest'anno e stiamo pianificando per i prossimi mesi l'apertura di altri punti vendita".

Autore:

Tag: Mercato , Rolls-Royce , immatricolazioni


Top