dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 6 gennaio 2016

Dossier CES Las Vegas 2016

Volkswagen e-Golf Touch, l'auto a misura di smartphone

Il prototipo che da Wolfsburg arriva al CES di Las Vegas spinge sempre più avanti il concetto di auto connessa

Volkswagen e-Golf Touch, l'auto a misura di smartphone
Galleria fotografica - Volkswagen e-GolfGalleria fotografica - Volkswagen e-Golf
  • Volkswagen e-Golf - anteprima 1
  • Volkswagen e-Golf - anteprima 2
  • Volkswagen e-Golf - anteprima 3
  • Volkswagen e-Golf - anteprima 4
  • Volkswagen e-Golf - anteprima 5
  • Volkswagen e-Golf - anteprima 6

Di Volkswagen Golf Touch ce n'era già stata una, lo scorso anno al CES di Las Vegas. Ma se quella del 2015 era una “R”, cioè la variante più sportiva della compatta di Wolfsburg, l'evoluzione del 2016 è una “e”, cioè elettrica. Si tratta sempre di prototipi, sebbene le fattezze esterne siano quelle di tutte le altre Golf. Si, perché al Consumer Electronic Show (qui tutte le news 2016), lo stile e tutto ciò che riguarda i motori conta poco o nulla. Alla fiera dell'elettronica di consumo americana è importante quello che si trova dentro le auto e l'edizione 2016 sarà largamente dominata dalla guida autonoma. La e-Golf Touch, invece, è specializzata nell'infotainment e in particolare nel controllo gestuale, che ha raggiunto un nuovo livello e sfrutta un grande display da ben 9,2 pollici posto al centro della plancia.

Tecnologia per tutti

Volkswagen, inoltre, annuncia con un certo orgoglio che si tratta della prima auto compatta al mondo con un sistema del genere. Questo infotainment, insomma, non è affatto lontano dall'arrivare nella produzione di serie, anche di medio livello. Insomma, secondo gli uomini di Wolfsburg servirà solo qualche anno per vedere la piattaforma Touch sulle Golf di tutti i giorni. L'architettura del sistema, in ogni caso, è quella già nota del MIB – Modular Infotainment Platform – che in questa versione ha una risoluzione 1.280 x 640 pixel, paragonabile a quella di un tablet di media grandezza. L'interfaccia è interamente configurabile dal guidatore che può impostare delle preferenze per ognuno dei dieci menu principali (musica, telefono, navigatore...).

Anche per chi siede dietro

Per i passeggeri posteriori, invece, c'è la amplificazione elettronica della voce che facilita la comunicazione, ma hanno anche a disposizione la ricarica wireless per gli smartphone che si trova sui braccioli. Sempre a proposito di dispositivi portatili, ma in questo caso di ogni genere, la Volkswagen e-Golf Touch è equipaggiata con le nuove porte USB di tipo C, che oltre a permettere simultaneamente il trasferimento dati e la ricarica hanno una velocità molto più alta in entrambe le attività. Infine, non poteva mancare uno sviluppo del concetto di personalizzazione tramite cloud. In buona sostanza, ogni guidatore dell'auto può salvare tutte le sue preferenze nel proprio account, tramite Volkswagen Car-Net, e poi richiamarle sia nella propria auto che in altri modelli Volkswagen dotati dello stesso sistema.

Scheda Versione

Volkswagen e-Golf
Nome
e-Golf
Anno
2014
Tipo
Normale
Segmento
compatte
Carrozzeria
2 volumi
Porte
5 porte
Motore
elettrica
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Listino Volkswagen Golf

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
E-Golf anteriore elettrico 115 0 5 € 38.000

LISTINO

 

Agos Ducato

Chiedi subito un prestito
Importo:
Num. Rate:
Top