dalla Home

Curiosità

pubblicato il 5 gennaio 2016

Dossier CES Las Vegas 2016

Guida autonoma, Ford triplica la flotta di prototipi

Lo sviluppo e i test di software e sensori sarà accelerato nel 2016

Guida autonoma, Ford triplica la flotta di prototipi
Galleria fotografica - Ford Fusion Hydrid a guida automaticaGalleria fotografica - Ford Fusion Hydrid a guida automatica
  • Ford Fusion Hydrid a guida automatica - anteprima 1
  • Ford Fusion Hydrid a guida automatica - anteprima 2
  • Ford Fusion Hydrid a guida automatica - anteprima 3
  • Ford Fusion Hydrid a guida automatica - anteprima 4
  • Ford Fusion Hydrid a guida automatica - anteprima 5

Il 2016 inizia sotto il segno dell’auto che guida da sola. Molti costruttori che ci stanno lavorando hanno messo il turbo (pensiamo a Volvo e a Nissan che ne vogliono anticipare il debutto al 2017) e Ford ha appena annunciato al CES di Las Vegas che triplicherà la flotta di prototipi attualmente in prova sulle strade americane dove è possibile, grazie alle leggi che ne favoriscono lo sviluppo. Le Fusion Hybrid (gemelle americane della Mondeo) impegnate in Arizona, California e Michigan (dove è stata creata "Mcity", una città prototipo in cui vengono riproposti tutti gli scenari urbani in cui i veicoli a guida autonoma potrebbero trovarsi) saliranno così da 10 a 30. Ogni vettura è dotata di sensori chiamati “Velodyne Solid-State Hybrid Ultra PUCK Auto”, sono ad alta precisione e grandi quanto un disco da hockey. Appartengono alla terza e più recente generazione di questo genere di tecnologia e possono scansionare l’ambiente fino a 200 metri di distanza, rendendoli compatibili con un numero superiore di scenari di guida.

Il primo veicolo sperimentale Ford alla base di questo progetto fu un F-250 Super Duty sviluppato per partecipare al programma di sfide 2005 e 2007 dell’agenzia DARPA (Defense Advanced Research Projects Agency) lanciate del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti. In quelle occasioni, Ford fu uno dei sei team impegnati sia nella DARPA Desert Classic che nelle Urban Finals, partecipando con un team supportato da quattro ingegneri che oggi fanno parte del gruppo di ricerca e sviluppo dei veicoli a guida autonoma. Poi, nel 2013, l’Ovale Blu ha svelato i prototipi di seconda generazione basati sulla Fusion Hybrid. “Abbiamo fatto molta strada dai giorni delle sfide DARPA - ha detto Jim McBride, technical leader del programma veicoli autonomi, di Ford - . Dieci anni fa, nessuno poteva sapere quale direzione avrebbe preso questo settore. Oggi, scommettiamo tutti per trasformare in realtà il più ambizioso dei sogni”.

Agos Ducato

Chiedi subito un prestito
Importo:
Num. Rate:
Top