dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 3 settembre 2007

Torna il motore bicilindrico con la Fiat Panda Aria!

Ecologia concreta

Torna il motore bicilindrico con la Fiat Panda Aria!
Galleria fotografica - Fiat Panda Aria ConceptGalleria fotografica - Fiat Panda Aria Concept
  • Fiat Panda Aria Concept - anteprima 1
  • Fiat Panda Aria Concept - anteprima 2

In Casa Fiat si torna a parlare di tecnologia e di ricerca e sviluppo per costruire le auto del prossimo futuro. La novità annunciata per il Salone di Francoforte è di quelle che faranno discutere e che potrebbe rivelare una nuova frontiera tecnica per la progettazione di automobili ecologiche.

Fiore all'occhiello di questo progetto è il motore bicilindrico di 900cc turbo, dotato di sistema di controllo delle valvole di aspirazione Multiair - da cui il nome del prototipo Panda Aria- unito ad un raffinato sistema di doppia alimentazione che permette di utilizzare la tradizionale benzina o una miscela di metano e idrogeno. Quando la Panda Aria è alimentata a benzina, il motore è in grado di erogare ben 105 cavalli. La potenza scende invece a 80 cavalli in caso di alimentazione combinata di metano (70%) e idrogeno (30%), ma i quest'ultima modalità di esercizio si raggiunge un livello di emissioni di CO2 incredibilmente basso: appena 69 grammi per chilometro.

In Fiat assicurano che la rumorosità e l'aumento delle vibrazioni, due difetti tipici dei motori bicilindrici, saranno contenute grazie ad un nuovo sistema di bilanciamento dell'albero motore denominato SGE.

Altre peculiarità tecniche di questo prototipo sono il dispositivo Stop&Start e un nuovo cambio robotizzato denominato MTA (Motor Trasmission Automated). La meccanica presenta inoltre diversi accorgimenti per minimizzare gli assorbimenti energetici, dai dispositivi elettronici a basso consumo (climatizzatore in primis), all'impiego di pneumatici sperimentali Pirelli "ultraverdi" caratterizzati da nuove mescole e nuove gommature che garantiscono una ridotta resistenza al rotolamento.

Coerentemente con le finalità ecologiche del progetto, la Panda Aria impiega materiale ecocompatibili (riciclati, riciclabili o di origini naturale) sia per gli esterni che per gli interni delle vettura. I rivestimenti dell'abitacolo sono realizzati per esempio con fibre naturali di cotone e lino, intrecci in cocco e dettagli in materiali biodegradabili, mentre i pannelli del corpo vettura sono in eco resina semitrasprante.

La Panda Aria non rinuncia ad un sistema telematico Blue&Me, predisposto all'implementazione di alcuni servizi di infomobilità. La vettura è inoltre dotata di un'applicazione che, attraverso la porta USB del sistema Blue&Me, consente di registrare su una chiavetta USB consumi ed emissioni di ciascun viaggio effettuato e, successivamente, di analizzare su un computer il proprio stile di guida e quindi di ricevere consigli su come guidare in modo più "ecologico".

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Fiat , auto europee , francoforte


Top