dalla Home

Attualità

pubblicato il 30 dicembre 2015

Smog, l’ACI detta la sua ricetta anti-inquinamento

Rottamare le auto vecchie dando spazio a quelle nuove, soprattutto elettriche

Smog, l’ACI detta la sua ricetta anti-inquinamento

A Roma, nella sala Europa del ministero dell’Ambiente, la riunione convocata dal ministro Gian Luca Galletti sull’emergenza smog è ancora in corso e l’ACI dice la sua dettando una ricetta che ha l’auto protagonista. A sostenerla c’è il fatto che i blocchi del traffico e le targhe alterne non sono serviti a migliorare la qualità dell’aria. Per questo il presidente dell’Automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani, ha pensato di riepilogare quale può essere il contributo che l’auto può dare piuttosto che il suo ruolo negativo. “Bisogna puntare il dito su altre fonti inquinanti”, ha detto elencando i punti su cui - a suo parere - bisognerebbe lavorare: incentivare l’acquisto di auto nuove o usate a minore impatto ambientale; favorire la rottamazione dei veicoli vecchi più inquinanti (oggi 1 auto su 4 è pre Euro3), salvaguardando le vere auto d’epoca attraverso una lista chiusa di modelli storici, come quella stilata da ACI; potenziare anche qualitativamente il trasporto pubblico locale; sostenere l’offerta di car sharing non solo a Roma e Milano, ma anche nelle realtà urbane meno estese come Verona, Firenze e Bari dove ACI offre già un servizio di auto condivise, anche elettriche.

Sticchi Damiani ha quindi ricordato l’impegno dell’ACI sulla mobilità a impatto zero con la recente iniziativa #IoSonoElettrica sviluppata con Mercedes ed Enel. Sul versante della formazione inoltre nei centri ACI di Vallelunga e Lainate-Arese sono stati definiti i nuovi protocolli di guida sicura per le auto elettriche, mentre nei prossimi giorni sarà siglato un accordo con il Politecnico di Milano per la mobilità e la sicurezza stradale. Infine, l’ACI ha tenuto ha sottolineare che la rete di ricarica nella Capitale è stata ideata nel 2007 da ACI Consult, società dell’Automobile Club d’Italia che collabora con i più importanti operatori nazionali nelle attività di progettazione, installazione e manutenzione delle colonnine.

Autore:

Tag: Attualità , inquinamento


Top