dalla Home

Tuning

pubblicato il 24 dicembre 2015

MINI One Cabrio by Vilner, più eccentrica di così non si può

L'esemplare unico con pelle e Alcantara blue porpora è per una giovane diva cinese

MINI One Cabrio by Vilner, più eccentrica di così non si può
Galleria fotografica - MINI One Cabrio by VilnerGalleria fotografica - MINI One Cabrio by Vilner
  • MINI One Cabrio by Vilner - anteprima 1
  • MINI One Cabrio by Vilner - anteprima 2
  • MINI One Cabrio by Vilner - anteprima 3
  • MINI One Cabrio by Vilner - anteprima 4
  • MINI One Cabrio by Vilner - anteprima 5
  • MINI One Cabrio by Vilner - anteprima 6

Una MINI così probabilmente non si era mai vista: lo studio cinese di Vilner, di recente costituzione, ha personalizzato una MINI One Cabrio con una fortissima caratterizzazione femminile, esemplare unico per la giovane attrice locale Tyan Lynn. Alla Vilner ne sono talmente convinti da definirla come "la Mini più eccentrica dell'universo", e anche ad un primo sguardo si capisce perché. Si comincia già all'esterno, con un corpo vettura bianco, ma anche con ruote e parafanghi posteriori bianchi, mentre quelli anteriori sono rifiniti con una sfumatura di blu scuro.

Uno sguardo all'interno, a capote aperta, fa però capire quanto le modifiche più stravaganti siano state applicate a tutto l'abitacolo. Non tanto per i materiali utilizzati per sellerie, plancia, tunnel centrale e volante, con un misto di pelle e Alcantara, quanto per l'accesa colorazione a contrasto, con molti elementi in blu, e altri in un vistosissimo porpora. Se questo non bastasse, la leva del cambio e il roll-bar hanno accenti d'oro, le impunture di sedili, poggiatesta e tappetini sono bianche, e altri dettagli sono in viola. Su richiesta dell'attrice, tutte le finiture interne sono state tagliate e applicate a mano, con circa 25 strati di rivestimenti e singolare laccatura sugli elementi in plastica della plancia, compreso un'esclusivo trattamento "fluido" della verniciatura dei comandi. Una MINI Cabrio che sicuramente non passa inosservata, né in Cina né altrove.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Tuning , Mini , auto europee


Top