dalla Home

Home » Argomenti » Assicurazioni

pubblicato il 23 dicembre 2015

Rca, come risparmiare col bonus d’ingresso

Importante è avere il maggior numero di preventivi possibile, ma solo per gli automobilisti virtuosi

Rca, come risparmiare col bonus d’ingresso

Le compagnie assicuratrici si fanno la guerra per catturare nuovi clienti. Cercano automobilisti virtuosi, in una classe di merito bassa (di cui vi abbiamo già parlato): quelli che fanno pochi incidenti e rappresentano un rischio basso. Sono poche le probabilità che l’assicurazione debba effettuare un risarcimento. Ancora meno le possibilità che il sinistro sia in odore di truffa. Allora voi, se siete guidatori virtuosi, potete approfittarne per strappare ribassi Rca.

Sei mosse per pagare meno

1# Preventivi. Cercate di scarica da Internet il maggior numero di preventivi Rca possibile: in pochi clic avrete la tariffa dal sito della compagnia. In alternativa, potete girare le singole agenzie di diverse compagnie, per trovare la Rca giusta.

2# Tutto veloce. Fra l’altro, ora non serve più l’attestato di rischio cartaceo. Basta dare la targa e un altro paio di dati (dipende dalla compagnia): comunque, in pochi minuti l’assicurazione al computer sa tutto sulla vostra situazione (classe di merito, incidenti…).

3# Agite così. Una volta ottenuto il preventivo, non stupitevi che è basso: è il bonus d’ingresso, riservato agli automobilisti virtuosi. A questo punto, potete subito stipulare la nuova Rca con la compagnia che avete trovato.

4# Contrattare. Se invece volete restare con la vostra vecchia assicurazione, contrattate: è sufficiente sottoporre la nuova Rca alla compagnia, per vedere come reagisce. Magari strappate un bello sconto.

5# Condizioni. Ovviamente, la Rca fra diverse assicurazioni è paragonabile solo a parità di condizioni: guida libera (tutti possono stare al volante), massimale identico di legge. E nessuna limitazione né penalità.

6# Polizze aggiuntive. Con il risparmio della Rca, potete anche valutare nuove polizze accessorie a quella obbligatoria: Furto e incendio, Atti vandalici, Eventi atmosferici. Se lo fate con la stessa compagnia, tanto meglio: potrete avere uno sconto complessivo.

Tanti incidenti: le cose cambiano

Il bonus d’ingresso è riservato ai guidatori virtuosi. Il discorso è difficile, se non chiuso, se l’automobilista ha causato diversi sinistri. Peggio ancora se è in una classe di merito costosa e vive in una zona ad alto tasso di incidenti e truffe: vedi Napoli e Caserta, ma anche altre aree del Sud Italia.

Autore: Redazione

Tag: Da Sapere , assicurazioni


Top