Attualità

pubblicato il 22 dicembre 2015

Volkswagen: le sorprese (brutte e belle) del 2015

Il Dieselgate ha sconvolto il mercato, ma il Gruppo sta tenendo. Ecco i numeri

Volkswagen: le sorprese (brutte e belle) del 2015
Galleria fotografica - Volkswagen, i protagonisti dello scandaloGalleria fotografica - Volkswagen, i protagonisti dello scandalo
  • Volkswagen Passat Variant 2010 - anteprima 1
  • Volkswagen Golf VI - anteprima 2
  • Martin Winterkorn    - anteprima 3
  • Matthias Muller	   - anteprima 4
  • Motore Volkswagen TDI - anteprima 5
  • Motore Volkswagen TDI   - anteprima 6

Fine anno, tempo di bilanci. Una tradizione alla quale non sfugge il settore automotive. Fra le classifiche e i consuntivi di ogni dicembre, non possono mancare la cattiva e la bella sorpresa dei dodici mesi che vanno a chiudersi: siccome siamo ottimisti, partiamo da quella negativa, in modo da lasciare quella positiva (anzi due) come buon auspicio per l'anno che verrà. L'evento che ha "sconvolto" il mondo dell'automotive (e non solo: l'autostima dei tedeschi, per esempio, non ne è uscita benissimo) passerà alla storia come dieselgate. Ovvero, il caso del software capace di truccare i risultati relativi alle emissioni di NOx della famiglia di motori TDI EA 189 di cilindrata 1,2 - 1,6 - 2,0 litri, montati su vetture a marchio Audi, Seat, Skoda e Volkswagen.

In Europa nessuna flessione, anzi un incremento delle vendite

Una cosa dev'essere chiara: un colosso come il Gruppo Volkswagen in ginocchio sarebbe stato un disastro per l'Europa tutta. Se una delle aziende più importanti della Germania - vera locomotiva economica del Vecchio Continente - avesse deragliato, tutti ne avremmo pagato le conseguenze. I dipendenti in primis (molti dei quali non sono tedeschi...), gli investitori grandi e soprattutto quelli piccoli (che di regola hanno meno "salvagenti") e le aziende dell'indotto, molte delle quali italiane. Non si può dunque che leggere con sollievo quel +1,0% - da 321.900 a 325.200 unità - relativo alle vendite della Volkswagen in Europa a novembre 2015, rispetto allo stesso mese del 2014. E' vero, l'aumento si spiega anche con la generale ripresa del mercato europeo (anzi, a dirla tutta il Gruppo VW cresce meno del mercato, che ha fatto segnare un + 13,7%), ma rispetto alle previsioni catastrofiche di alcuni "esperti", secondo i quali il Gruppo VW avrebbe subito gravi perdite, il dato è confortante, anche perché si riferisce alla "piazza" più grande per il Gruppo. Negli USA, dove il dieselgate è scoppiato, a novembre VW ha registrato un calo del 15,3%, ma su numeri ben più piccoli: da 53.500 a 45.300 immatricolazioni. Importante anche il calo in Russia (da 23.900 a 15.600 unità, ma per cause politiche, di sanzioni economiche) e in un Sud America (da 69.500 a 40.200, -42,2%) "zavorrato" dalla grande crisi del Brasile.

La Golf a metano in scia alla Panda, in Italia

Italia, Paese di citycar; di Fiat Panda nello specifico, che si appresta a essere ancora una volta l'auto più venduta in Italia nel 2015. La citycar torinese è prima anche fra le vetture alimentate a gas naturale, seguita però da una sorpresa: la Volkswagen GolfTGI BlueMotion, nettamente più costosa: i prezzi della prima partono da 14.750 euro, quelli della seconda da 21.750. In molti hanno letto in questo numero una sorta di soluzione, che VW avrebbe peraltro già in casa, allo scandalo dieselgate. In realtà le due cose sono slegate: le 8.557 Golf TGI sono state vendute nei primi 11 mesi del 2015. Siccome il dieselgate è scoppiato nella seconda metà di settembre non può aver influito. Detto questo, i buoni risultati della Golf a gas naturale sono una sorpresa positiva del 2015, seppur più piccola, perché dimostrano - anche in assenza di incentivi - che se ecologia, risparmio nei costi di gestione e qualità del prodotto vanno di pari passo, l'automobilista se ne accorge e ha pochi dubbi nelle sue scelte.

Galleria fotografica - Volkswagen Golf TGI BlueMotionGalleria fotografica - Volkswagen Golf TGI BlueMotion
  • Volkswagen Golf TGI BlueMotion - anteprima 1
  • Volkswagen Golf TGI BlueMotion - anteprima 2
  • Volkswagen Golf TGI BlueMotion - anteprima 3
  • Volkswagen Golf TGI BlueMotion - anteprima 4
  • Volkswagen Golf TGI BlueMotion - anteprima 5
  • Volkswagen Golf TGI BlueMotion - anteprima 6

Autore:

Tag: Attualità , Volkswagen , auto europee , immatricolazioni


Vai allo speciale
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 31
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 57
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 40
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 37
Vai al Salone Salone di Parigi 2016
 
Top