dalla Home

Curiosità

pubblicato il 18 dicembre 2015

Triumph Bonneville Street Twin 2016 è la moto della settimana

Un approfondito test alla scoperta dell'ultima versione del mito inglese e altre news dal mondo delle 2 ruote

Triumph Bonneville Street Twin 2016 è la moto della settimana

Bonneville, uno di quei modelli che sono oramai parte integrante della storia del motociclismo. Un nome, che identifica a livello planetario la produzione "classic" della Casa britannica, mezzi dal fascino raffinato che si evolvono negli anni per garantire prestazioni e resa al passo coi tempi. OmniMoto.it è volato in Spagna per testate l'ultima versione del mito britannico, che segna un netto cambio di rotta rispetto al passato, con un deciso rilancio sul fronte del piacere di guida e della tecnologia a bordo.

Il giusto mix di ingredienti

Piatto forte di questo nuovo modello è un nuovo motore bicilindrico dalla grande personalità, in grado di esprimere un'erogazione coinvolge sin dai bassi regimi a tutto vantaggio del divertimento in sella. Ma la nuova Triumph Street Twin è capace di garantire anche un'abitabilità per tutte le taglie e un'apprezzabile capacità di soddisfare motociclisti di diversa esperienza, dal neofita allo smaliziato. Insomma, una moto bella da vedere e dalla dotazione completa, che conquista sia da ferma che alla guida. Difetti? Non molti! Scopriteli leggendo il test su OmniMoto.it!

Altre news dal mondo moto

Nella settimana appena trascorsa, i colleghi di OmniMoto.it hanno anche approfondito la nuova normativa Euro4 che da gennaio 2016 porterà numerose novità nel mondo 2 ruote, mentre agli appassionati del marchio Ducati è dedicata un'anticipazione sulla prossima World Ducati Week 2016, evento imperdibile per tutti gli irriducibili e non delle Rosse di Borgo Panigale. E infine, una bella storia che arriva dritta dalla Gran Bretagna: il ritrovamento di 8 rarissime Brought Superior - le moto amate da Lawrence d'Arabia - rimaste a marcire in una stalla per oltre 50 anni, come nelle migliori storie di fantacollezionismo.

Autore: Diego D'Andrea

Tag: Curiosità , moto


Top