dalla Home

Attualità

pubblicato il 16 dicembre 2015

Roma, targhe alterne il 17 e 18 dicembre

Non si ferma nemmeno lo stop ai mezzi più inquinanti. Ecco chi può circolare e chi no

Roma, targhe alterne il 17 e 18 dicembre

Brutta notizia per chi abita a Roma: tornano in vigore le targhe alterne per altri due giorni questa settimana. Nella Capitale i tassi d'inquinamento continuano a rimanere a livelli di guardia, tanto da spingere il Campidoglio ad intervenire per l'ennesima volta con l'odiato - ma necessario - strumento della circolazione ridotta. Dopo le domeniche a piedi ed i divieti precedenti, giovedì 17 e venerdì 18 dicembre si fermeranno alternativamente i veicoli con targa dispari e quelli con targa pari all'interno di tutta la Fascia Verde, stabilita dal Comune in un'area che si estende da un lato all'altro del Grande Raccordo Anulare, ma sufficientemente ridotta - affermano dal Campidoglio - per permettere l'accesso ai parcheggi di scambio di metro e bus. Il divieto si somma a quello permanente per i veicoli maggiormente inquinanti - Euro 0, Euro1 benzina e diesel, Euro2 diesel - banditi dal 15 dicembre al 31 marzo dalla Fascia Verde. Ecco nel dettaglio tempi e modalità dei blocchi alla circolazione, esenzioni incluse.

Dove e quando... e chi è esente

Il blocco delle targhe alterne è in vigore giovedì 17 e venerdì 18 dicembre dalle ore 7.30 alle 12.30 e dalle ore 16.30 alle 20.30. I veicoli a cui si applica il divieto non potranno circolare all'interno dell'intera Fascia Verde, una zona compresa all'interno del Grande Raccordo Anulare di cui si può consultare la mappa nel dettaglio sul sito dell'Agenzia per la mobilità di Roma. Sono esenti dal blocco - potranno quindi circolare senza problemi - le auto Euro 6 (benzina e diesel), elettriche, GPL, metano, ibride e quelle per il trasporto dei disabili.

Giovedì 17 dicembre ferme le targhe dispari

Il 17 dicembre all'interno della Fascia Verde di Roma non potranno circolare le targhe dispari (ad esempio FB 067 AR), che verranno multate in caso di inadempienza con sanzioni fino a 150€. Potranno invece muoversi senza problemi le auto con ultimo numero di targa pari (anche quelle a benzina Euro 5, Euro 4, Euro 3 o Euro 2 e diesel Euro 3, Euro 4 o Euro 5). Esenti - come ricordato prima - Euro 6, elettriche, GPL, metano ed ibride.

Venerdì 18 dicembre ferme le targhe pari

Il 18 dicembre non potranno circolare invece le targhe pari (ad esempio FB 066 AR) all'interno di tutta la Fascia Verde individuata dal Comune di Roma. A poter circolare sono invece le auto con ultimo numero di targa dispari, anche se benzina Euro 5, Euro 4, Euro 3 o Euro 2 e diesel Euro 3, Euro 4 o Euro 5. Le multe per inadempienza possono arrivare fino a 150€, mentre chi ha un'auto Euro 6, elettrica, GPL, metano o ibrida può circolare a prescindere dalla targa.

Euro 0, Euro 1 e diesel Euro 2 banditi fino al 31 marzo

E' scattato il 15 dicembre e rimarrà in vigore fino al 31 marzo 2016 invece il blocco per tutte le auto più inquinanti all'interno della Fascia Verde. A rimanere a casa sono tutte le auto Euro 0, Euro1 benzina e diesel, Euro2 diesel, che non potranno circolare nell'area indicata dal Comune di Roma dal lunedì al venerdì, mentre avranno via libera nel weekend e nei giorni festivi. Ulteriore cattiva notizia: saranno bandite definitivamente da novembre 2016. Automobilista avvisato, mezzo salvato?

Autore: Redazione

Tag: Attualità , inquinamento , roma


Top