dalla Home

Videogame

pubblicato il 1 dicembre 2015

Dossier Pit Game

Lotta al terrorismo, infiltrazione tattica per Tom Clancy’s Rainbow Six Siege

Dopo 7 anni anni di assenza torna sulle nostre consolle l’FPS per gli amanti del combattimento strategico

Lotta al terrorismo, infiltrazione tattica per Tom Clancy’s Rainbow Six Siege
Galleria fotografica - Tom Clancy’s Rainbow Six SiegeGalleria fotografica - Tom Clancy’s Rainbow Six Siege
  • Tom Clancy’s Rainbow Six Siege - anteprima 1
  • Tom Clancy’s Rainbow Six Siege - anteprima 2
  • Tom Clancy’s Rainbow Six Siege - anteprima 3
  • Tom Clancy’s Rainbow Six Siege - anteprima 4
  • Tom Clancy’s Rainbow Six Siege - anteprima 5
  • Tom Clancy’s Rainbow Six Siege - anteprima 6

Concepito dalla mente geniale di Tom Clancy, Rainbow Six si è distinto fin da subito per aver apportato grandi innovazioni nella tipologia degli sparatutto in prima persona introducendo un’approccio tattico-strategico che fa del gioco di squadra il suo elemento caratteristico. Il nuovo capitolo della serie ancora una volta non delude proponendo un’attenzione incredibile ai combattimenti tattici e agli effetti visivi di distruzione ambientale. La premessa del gioco è molto semplice. In Rainbow Six Siege, gli operatori delle principali unità antiterroristiche guideranno la propria squadra in una serie di scenari di combattimento intensi e letali, dove sarà possibile conquistare il successo solo grazie a un’attenta pianificazione e improvvisazione strategica. Partecipazione speciale per l’attrice Angela Basset che, in una credibile versione digitale, vestirà i pani di vicedirettrice dell’unità antiterroristica e vi guiderà nelle varie missioni utili a neutralizzare gli spietati terroristi della White Mask.

Le modalità di gioco

Il gioco, fatta eccezione per le dieci missioni in Single Player (utili come Tutorial) è interamente focalizzato sull’esperienza di multiplayeronline. Il multiplayer è strutturato in partite classificate 5 Vs 5 dove due differenti team di Assalitori e Difensori dovranno fronteggiarsi per avere la meglio. Ogni operatore che farà parte della vostra unità è dotato di particolari abilità di assedio. Rappresentando i migliori agenti delle più importanti unità antiterroristiche mondiali, questi specialisti svolgono il proprio ruolo con un’efficienza letale quindi dovrete elaborare delle vere e proprie strategie per capire quando e con quale personaggio intervenire. Oltre alla varia scelta dei personaggi e ruoli, come sempre avrete a disposizione un arsenale tecnologico, droni inclusi, che vi farà scegliere tra le diverse armi di assedio disponibili. Uno degli aspetti più divertenti di Siege è senza dubbio la capacità distruttiva. Le pareti infatti possono essere frantumate, aprendo nuove linee di fuoco, mentre soffitti e pavimenti possono essere bucati, creando nuovi punti di accesso. La distruzione è un elemento fondamentale e spesso sarà la chiave per portare a casa la partita.

L’assedio

L’assedio è un nuovo tipo di esperienza di gioco ispirata alle operazioni reali delle unità antiterroristiche di tutto il mondo, che offrirà intensi combattimenti ravvicinati e asimmetrici tra aggressori e difensori. I difensori devono trasformare le proprie ambientazioni in vere roccaforti, installando trappole, fortificando le strutture e creando sistemi difensivi, per impedire l’irruzione degli aggressori. Per affrontare la sfida, gli aggressori avranno a disposizione un livello di libertà assolutamente inedito per l’intera saga di Rainbow Six. Combinando mappe tattiche, droni ricognitori e un nuovo sistema di discesa con la corda, avranno molte più opzioni rispetto al passato per ogni fase dell’operazione: pianificazione, attacco e uscita.

Caccia ai terroristi

L’attesa modalità Caccia ai Terroristi (TerroHunt) fa il suo ritorno, portando una nuova minaccia nello scenario di Rainbow Six, la White Mask. Giocabile da soli o in cooperativa con un massimo di altri quattro utenti, la modalità Caccia ai Terroristi immerge il giocatore in alcune situazioni ostili, dove sarà possibile ritrovare sfide impegnative, alta rigiocabilità e un nemico dall’IA davvero elevata. Inoltre, il “generatore d’assedi” combinerà e abbinerà le diverse variabili per creare operazioni TerroHunt davvero uniche, considerando diversi parametri come modalità, mappa, ora del giorno, posizione dell’obiettivo e una delle diverse impostazioni predefinite di fortificazione.

Le caratteristiche

- Multiplayer (PvP): due squadre di cinque operatori antiterrorismo si affrontano in una battaglia multigiocatore per la protezione di un determinato obiettivo.
- Caccia ai Terroristi (PvE): da uno a cinque operatori antiterrorismo collaborano per affrontare un nemico dotato di un’IA avanzata in una serie di operazioni speciali. Il giocatore potrà ricreare la propria esperienza di gioco preferita, attraverso diverse combinazioni di elementi.
- Missioni: alcuni scenari predefiniti consentono al giocatore di sfruttare tutte le meccaniche dell’assedio. Pur se progettati per essere giocati da soli, questi livelli possono essere affrontati anche in cooperativa con un massimo di altri quattro amici.

Se avete un clan online, questo è sicuramente uno dei giochi che fa per voi visto che sarà proprio la strategia di squadra e la comunicazione a decretare il vostro successo o la vostra sconfitta. E’ uno di quei titoli dove l’affiatamento di gruppo fa davvero la differenza, quindi è fondamentale avere degli amici per condividere appassionanti ore di gioco e studiare il miglior piano tattico per ottenere un esito positivo.

Publisher: Ubisoft Entertainment
Sviluppatore: Studio Ubisoft di Montreal
Data di uscita: 5 novembre 2015
Piattaforme: Xbox One, PS4, PC
Genere: Sparatutto
Valutazione: PEGI 18+
Scopri di più: http://rainbow6.ubi.com

Tom Clancy's Rainbow Six Siege, il trailer

Dopo 7 anni anni di assenza torna sulle nostre consolle l’FPS per gli amanti del combattimento strategico.

Autore: Redazione

Tag: Videogame , videogiochi


Top