dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 22 agosto 2007

La Golf BlueMotion al Salone di Francoforte

Obiettivo consumi: 22 km con un litro e 119 g/km di CO2

La Golf BlueMotion al Salone di Francoforte
Galleria fotografica - Volkswagen Golf BluemotionGalleria fotografica - Volkswagen Golf Bluemotion
  • Volkswagen Golf Bluemotion - anteprima 1
  • Volkswagen Golf Bluemotion - anteprima 2
  • Volkswagen Golf Bluemotion - anteprima 3
  • Volkswagen Golf Bluemotion - anteprima 4
  • Volkswagen Golf Bluemotion - anteprima 5
  • Volkswagen Golf Bluemotion - anteprima 6

Al prossimo Salone dell'Automobile di Francoforte ben sei modelli BlueMotion di Volkswagen faranno il loro debutto. La capofila di questa serie di nuove proposte sarà la Golf BlueMotion, che affiancherà quindi le altre BlueMotion già presenti sul mercato, ovvero Polo, Passat e Passat Variant. La nuova versione della compatta tedesca, abbinata al motore TDI da 105 CV dotato di filtro antiparticolato e una coppia pari a 250 Nm, offre una percorrenza di 22 km/litro ed emissioni ferme a 119 g/km di CO2, contro ai precedenti 135 g/km.

Questi risultati sono stati ottenuti con alcuni semplici interventi, come i nuovi parametri di gestione elettronica del motore, che determinano un regime del minimo più basso e una maggiore efficacia nel contenimento delle emissioni nocive. In combinazione con i rapporti allungati della terza, quarta e quinta, e con il display multifunzione con indicatore di cambio marcia, queste modifiche permettono una riduzione del consumo.

Non meno importanti e funzionali allo scopo sono gli interventi a livello di aerodinamica. Modifiche sotto il pianale per ottimizzare i flussi d'aria e una calandra più "chiusa", oltre all'assetto abbassato, hanno permesso di migliorare il già valido coefficiente di penetrazione aerodinamica che è così sceso da 0,32 a 0,30.

Nella Golf BlueMotion anche gli pneumatici contribuiscono a ridurre consumi ed emissioni di CO2: vengono infatti utilizzate gomme 195/65 R15 caratterizzate dalla bassa resistenza al rotolamento e dalla pressione di esercizio aumentata di 0,3 bar, il tutto per favorire la scorrevolezza. La Golf BlueMotion ha una velocità massima pari a 190 km/h limitata elettronicamente, rispetto ai 187 della versione standard.

Inoltre, per le versioni Trendline e Comfortline, sarà proposto il pacchetto opzionale BlueMotion che include parte degli accorgimenti fin qui descritti (modifiche aerodinamiche, assetto abbassato e display multifunzione con indicatore di cambio marcia). Si tratta di una soluzione orientata a coloro che desiderano compiere un primo, consistente passo verso l'abbattimento dei consumi e delle emissioni a fronte di un esborso più contenuto: il pacchetto in Italia costerà, infatti, circa 300 Euro.

Scegli Versione

Autore:

Tag: Anticipazioni , Volkswagen


Top