dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 2 dicembre 2015

Mercedes-AMG, il V12 sarà 4MATIC per gestire più potenza

I 45 cavalli di differenza tra il V8 e il V12 sono troppo pochi, ma con le quattro ruote motrici cambierà tutto

Mercedes-AMG, il V12 sarà 4MATIC per gestire più potenza
Galleria fotografica - Mercedes S 65 AMGGalleria fotografica - Mercedes S 65 AMG
  • Mercedes S 65 AMG - anteprima 1
  • Mercedes S 65 AMG - anteprima 2
  • Mercedes S 65 AMG - anteprima 3
  • Mercedes S 65 AMG - anteprima 4
  • Mercedes S 65 AMG - anteprima 5
  • Mercedes S 65 AMG - anteprima 6

Quando la sigla AMG si unisce al nome Mercedes si può star certi che le prestazioni non mancano. Dai 381 CV del 4 cilindri 2 litri della A 45 AMG ai 630 CV del V12 che si trova sotto il cofano della Classe S e della SL, non c'è di che lamentarsi, senza considerare le bordate di coppia che questi motori sovralimentati sono in grado si sviluppare. Proprio il motore top di gamma, però, sarà oggetto di modifiche importanti nel prossimo futuro. L'obiettivo? Avere ancora più cavalli. Il problema (se così lo si può definire) è la differenza troppo ridotta che passa con il V8 bi-turbo. Se si prende a esempio la SL appena aggiornata, tra la 63 AMG e la 65 AMG ballano solo 45 CV (585 contro 630), 100 Nm di coppia (900 contro 1.000) e un decimo nell'accelerazione da 0 a 100 km/h; un po' poco per giustificare una differenza di prezzo di oltre 80.000 euro.

Ovviamente non è un problema spremere più cavalli da un 6 litri V12 con doppia sovralimentazione. Il problema, semmai, è renderli gestibili e adattarli alla filosofia AMG che parla sì di prestazioni al top, ma anche di una guidabilità tipica Mercedes. Insomma, per rendere l'auto docile o feroce all'occorrenza serve la trazione integrale. Così a Stoccarda hanno deciso di sviluppare un sistema adatto al loro motore più potente. Ma non è tutto, perché nella pentola della tecnica tedesca bolle anche la nuova trasmissione a 9 rapporti con specifiche AMG, derivata dalla 9G-Tronic già in uso su diverse Mercedes. Sarà la nuova E 63 AMG la prima a utilizzarla, accoppiata con il differenziale posteriore sportivo della C 63 Coupé S. Infine, è lecito aspettarsi nuove varianti della AMG GT, che ha nel mirino l'inossidabile Porsche 911.

 

Autore: Alessandro Vai

Tag: Anticipazioni , Mercedes-Benz , nuovi motori


Top