dalla Home

Interviste

pubblicato il 2 dicembre 2015

Lexus, l'auto piace e appassiona ancora

L'ad Andrea Carlucci spiega la strategia del marchio e non esclude un ritorno alla sportività

Lexus, l'auto piace e appassiona ancora
Galleria fotografica - Lexus RX 450h 2015Galleria fotografica - Lexus RX 450h 2015
  • Lexus RX 450h 2015 - anteprima 1
  • Lexus RX 450h 2015 - anteprima 2
  • Lexus RX 450h 2015 - anteprima 3
  • Lexus RX 450h 2015 - anteprima 4
  • Lexus RX 450h 2015 - anteprima 5
  • Lexus RX 450h 2015 - anteprima 6

In occasione della presentazione della quarta generazione del SUV Lexus RX 450h, (di cui potete leggere la nostra prova a Lisbona) abbiamo avuto l'occasione di scambiare quattro chiacchiere con l'amministratore delegato di Toyota Motor Italia Andrea Carlucci. Uno scambio interessante, in merito ad RX e ai SUV di grandi dimensioni in generale, ma relativo anche al mondo dell'automobile in senso più ampio, nel corso del quale sono emersi vari spunti che danno speranza a chi, come noi, resta appassionato di automobili e - ancor più importante - per tutti quelli che ci lavorano.

OmniAuto.it: Dalle 6.000 RX della seconda generazione (2005-2009) alle 2.400 della terza (2009-2015): la crisi economica e l' "effetto Monti" hanno inciso non poco sulla vendita della vostra auto e su tutti i SUV di grandi dimensioni. C'è speranza che il mercato italiano possa tornare su certi volumi anche in segmenti di lusso?
Andrea Carlucci: "Secondo me sì e non lo dico solo sulla base di una mia opinione, bensì analizzando alcuni indicatori economici. Lentamente stanno infatti crescendo le auto dei segmenti più alti e, nello stesso tempo, cresce la fiducia dei consumatori. Si tratta di un processo lento e che non è detto che ci riporti esattamente agli stessi numeri pre-crisi, ma la dimensione del mercato dell'auto di alta gamma in Italia non è certo quella del 2012-2013-2014".

OmniAuto.it:Come ha influito, sui risultati commerciali, la decisione di Lexus Italia di commercializzare solo auto ibride (ndr: Lexus produce anche vetture esclusivamente a benzina, che però non vengono importate nel nostro Paese)?
Andrea Carlucci: "Sicuramente ha permesso di affermarci con grande forza come marchio "green": una connotazione della quale andiamo molto fieri e che da qualche tempo abbiamo arricchito con un bel po' di sportività in più, sulle nostre vetture, rispetto a quella che potevate riscontrare fino a 7-8 anni fa".

OmniAuto.it:A proposito: le Lexus F (non gli allestimento F-Sport, bensì le più sportive della gamma, le rivali di Mercedes AMG e BMW M, per intenderci) sono rimpiante da molti appassionati. Non vale la pena di riportarle anche in Italia?
Andrea Carlucci: "Ne stiamo parlando, perché per noi si tratta di una rinuncia dolorosa: anche se si parla di poche decine di auto all'anno, avere le "F" in gamma è un volano incredibile a livello di immagine. Detto questo, non possiamo contraddire la strategia del 100% ibrido: per questo le valutazioni devono essere approfondite e molto attente. Va trovata la soluzione giusta, ammesso che esista".

OmniAuto.it: Il fatto di non avere motori diesel non vi penalizza?
Andrea Carlucci: "Non credo. Inutile negarlo: i tedeschi sono fortissimi e quando i competitor si chiamano Audi (Q7), BMW (X5) e Mercedes (ML, ora GLE), non si può pensare di fare concorrenza serrata sul loro campo di battaglia. E' più intelligente cercare un modo diverso per affermarsi ed è proprio quello che abbiamo fatto e continuiamo a fare noi".

OmniAuto.it: Si fa un gran parlare di calo della passione per l'automobile, soprattutto fra i giovani. Anche secondo lei le cose stanno così?
Andrea Carlucci: "No. O meglio: il mondo cambia, si evolve, e con esso gli automobilisti; compresi quelli che lo stanno per diventare. Non è vero che l'auto non interessa più: nel 2014, per esempio, è tornato a crescere il numero di neopatentati diciotteni italiani. Chiaro che chi è nato alla fine degli anni Novanta non cerca, nell'automobile, quello che volevano suo padre e suo nonno. E' compito nostro attrarli in concessionaria o in qualche altra maniera sulle automobili, suscitare il loro interesse per il prodotto, trovare le leve per convincerli che le auto non sono tutte uguali. Anzi, a dirla tutta, in qualche caso la disaffezione per l'automobile è stata colpa anche delle Case, che hanno proposto prodotti fin troppo omologati l'uno all'altro. Detto questo, non bisogna dimenticare che per un giovane di oggi, con un reddito incerto e comunque, in media, non certo elevato, la spesa richiesta da un'automobile è elevata: non solo per l'acquisto, ma anche per la gestione".

Scheda Versione

Lexus RX Hybrid
Nome
RX Hybrid
Anno
2015
Tipo
Premium
Segmento
superiore
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
ibrida
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Interviste , Lexus , auto ibride , auto giapponesi


Listino Lexus RX

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
450h Executive 4x4 elettrico 313 3.5 5 € 69.000

LISTINO

450h F Sport 4x4 elettrico 313 3.5 5 € 74.000

LISTINO

450h Luxury 4x4 elettrico 313 3.5 5 € 76.000

LISTINO

 

Top