dalla Home

Test

pubblicato il 30 novembre 2015

Fiat Tipo, la video prova del 1.6 diesel 120 CV

Sorprende per spazio e prezzo. Ecco come va la nuova "berlina di sostanza" made in Fiat

Galleria fotografica - Nuova Fiat TipoGalleria fotografica - Nuova Fiat Tipo
  • Nuova Fiat Tipo - anteprima 1
  • Nuova Fiat Tipo - anteprima 1
  • Nuova Fiat Tipo - anteprima 2
  • Nuova Fiat Tipo - anteprima 3
  • Nuova Fiat Tipo - anteprima 4
  • Nuova Fiat Tipo - anteprima 5

C’è il prezzo (giusto), c’è lo stile (tutto sommato piacevole) e c’è la sostanza, nel senso più fisico del termine. La Fiat Tipo è un’auto che non lascia indifferenti per tutte queste ragioni. Ma bisogna provarla per rendersene conto e non farsi traviare da facili luoghi comuni.

Quando la vedi

Tanto per cominciare, quando la vedi la prima volta ti chiedi: “Che macchina è?”. Non siamo più abituati a vedere una Fiat che non sia una 500, nelle sue varie declinazioni di “taglia”. E poi non vediamo una Fiat berlina tre volumi dai tempi della Marea. Ciò che colpisce positivamente è l’equilibrio stilistico della Tipo. Anche se non vi piace il genere “auto col baule” perché demodé nell’era del crossover, è difficile criticare il lavoro del Centro Stile che è riuscito ad imprimere un bel carattere al modello. Soprattutto davanti, nel frontale, con quella calandra ad effetto tridimensionale. Il posteriore è necessariamente più convenzionale, ma ha comunque un suo "perché" grazie alla forma originale dei fari.

Ti conquista con lo spazio

L’abitacolo ha un'impostazione che bada al sodo. Lo si capisce guardando le plastiche che sono in buona parte rigide e hanno un trattamento lucido lontano dalla ricercatezza che caratterizza altri modelli. E poi ci sono gli equipaggianti che nel video ho definito “basici”, ovvero con il minimo livello di sofisticazione possibile. Ad esempio, l’impianto di infotelematica si accontenta di un display da 5 pollici; il climatizzatore per quanto automatico è solo monozona e gli ausili alla guida non vanno oltre il cruise control tradizionale. Ma queste rinunce sono funzionali alla missione del progetto Tipo che punta dichiaratamente e contenere tanto i costi di produzione quando quelli che deve sostenere il cliente al momento dell’acquisto. Senza però pregiudicare altre qualità, come lo spazio interno che è enorme, sia per chi siede davanti sia per chi viaggia dietro. Vi rimando al video per apprezzarlo con i vostri occhi. Compresa la capienza del bagagliaio pari a ben 520 litri…

Quando la guidi

Le altre sorprese arrivano al capitolo comportamento stradale. Perché quando sali su un’auto dichiaratamente essenziale, nei contenuti e nel prezzo, di solito rimani deluso dalla consistenza della macchina. Con la Tipo succede l’esatto contrario. L’impressione è quella di un’auto solida, in senso lato. Vale per la posizione di guida ineccepibile in termini di ergonomia e visibilità, per i comandi (sterzo, acceleratore, pedali) e per la dinamica caratterizzata da un assetto relativamente rigido abbinato ad uno sterzo pronto che asseconda la precisione di guida. E qui bisogna ringraziare le economie di scala: la Tipo eredita l’esperienza fatta con la messa a punto della Fiat 500X (la base telaistica è la stessa). E sempre dalla 500X viene il motore 1.6 diesel da 120 cavalli, una garanzia quanto a prontezza di risposta e fluidità di guida, complice l’ottimo cambio manuale a 6 rapporti. Non ho guidato a sufficienza per esprimere una valutazione sui consumi, ma i valori riportati dal computer di bordo promettono bene con una media di 7,2 litri ogni 100 chilometri. In questo senso un contributo lo dà l’aerodinamica del terzo volume, che è fisiologicamente più efficiente in termini di CX (per la Tipo, Fiat dichiara 0,29).

Dodicimilacinquecentoeuro

Il resto lo fa il prezzo: come vi abbiamo scritto qui, la Tipo costa 12.500 euro con tutto quello che serve di serie (cerchi in lega, climatizzatore automatico, fendinebbia, autoradio con Bluetooth, vetri elettrici, sensori di parcheggio). Ok, si tratta di una promozione lancio (in caso di rottamazione o permuta dell’usato). Ok è il prezzo di attacco del motore benzina 1.4 da 95 cavalli (per il diesel il prezzo promozionato è di 16.500 euro). Ok una berlina non è trendy come un bel crossover compatto. Ma quante altre auto di queste dimensioni e con questi contenuti si possono comprare ad un cifra del genere? Secondo Fiat questa domanda se la porrà più di qualche buon padre di famiglia. E magari qualcuno in Italia ricomincerà a comprare delle berline. Se così non fosse Fiat ha in rampa di lancio due variazioni su tema Tipo, con carrozzerie due volumi e station wagon. Le vedremo al prossimo Salone di Ginevra.

Scheda Versione

Fiat Tipo 4 porte
Nome
Tipo 4 porte
Anno
2015
Tipo
Normale
Segmento
medie
Carrozzeria
3 volumi
Porte
4 porte
Motore
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Test , Fiat


Listino Fiat Tipo

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.4 95cv 6M Easy 4P anteriore benzina 95 1.4 5 € 15.000

LISTINO

1.4 95cv 6M Lounge 4P anteriore benzina 95 1.4 5 € 16.400

LISTINO

1.3 Mjt 95cv 5M Easy 4P anteriore diesel 95 1.2 5 € 17.600

LISTINO

1.6 Mjt 120cv 6M Easy 4P anteriore diesel 120 1.6 5 € 18.800

LISTINO

1.3 Mjt 95cv 5M Lounge 4P anteriore diesel 95 1.2 5 € 19.000

LISTINO

1.6 Mjt 120cv 6M Lounge 4P anteriore diesel 120 1.6 5 € 20.200

LISTINO

 

Top