dalla Home

Test

pubblicato il 27 novembre 2015

Suzuki Vitara, i benefici della vitamina S

Agile e appagante, persino divertente, in abbinamento ai 140 CV e 220 Nm di coppia

Suzuki Vitara, i benefici della vitamina S
Galleria fotografica - Suzuki Vitara SGalleria fotografica - Suzuki Vitara S
  • Suzuki Vitara S - anteprima 1
  • Suzuki Vitara S - anteprima 2
  • Suzuki Vitara S - anteprima 3
  • Suzuki Vitara S - anteprima 4
  • Suzuki Vitara S - anteprima 5
  • Suzuki Vitara S - anteprima 6

A meno di un anno dalla presentazione - il lancio risale a febbraio 2015 - la Vitara si arricchisce di un nuovo allestimento, abbinato a un motore a sua volta inedito. Debutta infatti Suzuki Vitara S, dove S sta ad indicare un allestimento top di gamma, molto sportivo, colorato e frizzante nel look e praticamente full optional per quello che riguarda la dotazione di comfort e sicurezza. Il motore che ho provato è invece un 1.400 turbo alimentato a benzina, capace di 140 CV e - soprattutto - 220 Nm di coppia disponibili fra 1.500 e 4.000 giri. Un quattro cilindri che sfrutta la tecnologia Boosterjet di Suzuki (ovvero l'iniezione diretta abbinata alla sovralimentazione) e grazie alla quale i giapponesi dichiarano un consumo medio di soli 5,4 l/100 km e 127 g/km di CO2. Un ottimo valore, frutto anche del peso contenuto in soli 1.300 kg: pochi se si tiene conto che si tratta di un crossover e del fatto che la trazione è integrale. La Vitara S è in vendita dal primo dicembre a 27.600 euro, inizialmente solo con cambio manuale. L'automatico arriverà più avanti, optional a 1.500 euro.

Bianca, grigia o rossa e molto vivace

Insieme alla Swift, la Vitara è il "punto luce" all'interno della gamma Suzuki: se le auto della Casa giapponese si distinguono generalmente per austerità, questi due modelli non lesinano personalizzazioni e abbinamenti cromatici allegri. La S, per esempio, è disponibile in tre esclusive colorazioni: bianco, grigio e rosso, che fanno il paio con il tetto nero. Dentro, è il rosso il colore scelto per le cornici delle bocchette d'aerazione, per gli inserti nella plancia e la strumentazione; di rosso sono verniciate anche le cornici dei fari anabbaglianti. Esclusivi di questo allestimento sono inoltre i cerchi in lega bruniti, la mascherina a cinque aperture verticali cromate, lo "scivolo" posteriore e le calotte degli specchietti in simil alluminio satinato. Il risultato è molto gradevole, senza risultare eccessivo.

Che sia questo il motore "migliore"?

Premessa: ognuno ha esigenze diverse. C'è chi fa tanta strada e quindi non si separa dal gasolio. Chi preferisce il diesel a prescindere dalle percorrenze e chi, se opta per il benzina, si accontenta dei 120 CV dell'1.6 aspirato (scelta più che legittima, anche perché lo si può abbinare ad allestimenti meno ricchi rispetto all'S e dunque meno costosi). Detto questo, il nuovo Boosterjet a me sembra quasi fatto apposta per tirare fuori il meglio dalla Vitara: un'auto di per sé agile e appagante e che, in abbinamento ai 140 CV e 220 Nm di coppia, riesce a risultare persino divertente. L'assetto è rigido al punto giusto nel misto e lo sterzo è più rapido di quanto si pensi: le curve le affronto con ritmo e piacere, mentre il cambio manuale a sei marce accompagna con innesti corti e precisi una risposta sempre vivace al pedale del gas. Se invece vado a ritmi più tranquilli, la coppia abbonda già a 1.500 giri, di vibrazioni non c'è la minima traccia e le sospensioni assorbono le sconnessioni più secche così come gli avvallamenti senza generare scossoni nell'abitacolo.

27.600 euro tutto compreso

Il prezzo non è bassissimo, in senso assoluto. Assume però un peso nettamente diverso se si va a leggere l'elenco (lunghissimo) della dotazione di serie. Citiamo qui solo gli optional principali e di maggior "peso": sedili in pelle e micofibra riscaldabili, luci diurne a led, sensori luce e pioggia, RBS (Radar Brake System: avviso pericolo tamponamento e sistema anti-collisione), cruise control adattivo, navigatore, connettività con Car Play e Mirror Link (Android), interfaccia Bluetooth, spoiler... Peccato solo che per "scelte di posizionamento" questo motore si possa avere solo con un allestimento così ricco e (relativamente) costoso: sono sicuro che qualcuno l'avrebbe scelto anche con qualche optional in meno. In tema di costi, corre l'obbligo di citare il consumo medio indicato dal trip computer al termine di una prova prevalentemente extraurbana: 6,7 l/100 km.

Scheda Versione

Suzuki Vitara
Nome
Vitara
Anno
2015
Tipo
Normale
Segmento
compatte
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Test , Suzuki , auto giapponesi


Listino Suzuki Vitara

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.6 VVT S&S 2WD V-Cool anteriore benzina 120 1.6 5 € 19.900

LISTINO

1.6 VVT S&S 2WD V-Cool anteriore benzina 120 1.6 5 € 19.900

LISTINO

1.6 VVT S&S 2WD V-Top anteriore benzina 120 1.6 5 € 22.400

LISTINO

1.6 DDiS S&S 2WD V-Cool anteriore diesel 120 1.6 5 € 22.400

LISTINO

1.6 VVT S&S 2WD V-Top anteriore benzina 120 1.6 5 € 22.400

LISTINO

1.6 DDiS S&S 2WD V-Cool anteriore diesel 120 1.6 5 € 22.400

LISTINO

1.6 VVT S&S 4WD All Grip V-Cool 4x4 benzina 120 1.6 5 € 22.600

LISTINO

1.6 VVT S&S 4WD All Grip V-Cool 4x4 benzina 120 1.6 5 € 22.600

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top