dalla Home

Home » Argomenti » Pneumatici

pubblicato il 26 novembre 2015

Dossier Viaggiare d’inverno, speciale pneumatici invernali

Comprare pneumatici online, 6 mosse per evitare fregature

I buoni affari ci sono, ma bisogna saperli riconoscere

Comprare pneumatici online, 6 mosse per evitare fregature

Il 15 novembre su molte strade e autostrade è tornato l'obbligo delle gomme invernali o le catene da neve a bordo. Se dovete correre ai ripari all'ultimo momento, ma anche se volete giocare d'anticipo per acquistare quelle estive, vi sarà utile sapere che acquistando pneumatici su internet si possono fare buoni affari. Attenzione però alle fregature. Il discorso vale per qualsiasi bene e servizio, che si acquisti in un qualsiasi contesto oppure online; ma se si parla di pneumatici le cose cambiano e la questione diventa più scottante. Per un motivo semplice: lo pneumatico (di cui qui trovate tutte le informazioni possibili)è un oggetto molto particolare ed è l’unico punto di contatto della vettura col suolo. Insomma, un conto è comprare un pupazzo di peluche di pessima qualità, un altro è acquistare e montare gomme ultra low cost pericolose. Al di là di possibili truffe, siete voi che magari per distrazione acquistate uno pneumatico inadatto alla vostra vettura. Quindi, serve la massima cautela. Ecco cosa bisogna tenere a mente.

Fate attenzione a…

1# Sono recenti? Non potete sapere se gli pneumatici venduti online sono recenti. Lo stesso discorso quando si va da un venditore materiale, ma in questo caso, sul web (dove le frodi sono sempre più frequenti), purtroppo l’attenzione dev’essere molto più alta. Magari, provate a cercare nei forum se ci sono recensioni che parlano di quel dato venditore cui volete rivolgervi.

2# C’è la data. Osservando il fianco del pneumatico, individuate la sigla DOT (Department Of Transportation) seguita da un codice alfanumerico. Le ultime quattro cifre indicano la settimana e l’anno di produzione (“data pneumatici”), così che possiate avere un’idea di quando sono stato “sfornati”. Sempreché quella data non sia stata manipolata, ma qui si entra in un campo minato.

3# Verificate. Sulla carta di circolazione le misure di pneumatici che è consentito installare sulla vostra macchina, specie adesso (d’inverno) che c’è la possibilità di montare gomme termiche di misura diversa da quelli utilizzate d’estate. Può darsi che, in questo senso, l’assistenza sul web sia inferiore a quella che ricevete da un venditore in carne e ossa.

4# Garanzia. Sempre meglio che il sito vi offra la “Garanzia soddisfatti o rimborsati”: avete un tot di giorni per chiedere il ritiro degli pneumatici ed essere rimborsati integralmente. Purché poi la garanzia scatti per davvero…

5# Consegna. Se comprate sul web, il venditore (che fisicamente chissà dov’è) potrebbe rimandare di parecchio la spedizione degli pneumatici: anziché consegnarvi le gomme in una certa data, da ritirare presso un determinato magazzino o negozio, allunga di parecchio i tempi. Siatene consapevoli: lo stesso identico problema lo si ha quando si compra qualcosa su eBay.

6# Installazione. È preferibile che il sito consenta di scegliere tra centinaia di gommisti, professionisti della installazione degli pneumatici: qui, verranno spedite le gomme, per poi essere montate.

Come riconoscere quelli invernali

Per il Codice della Strada sono considerati pneumatici invernali tutti quelli che riportano sul fianco la sigla M+S (o le sue varianti MS, M&S, M-S) iniziali di Mud e Snow, ossia fango e neve in inglese. Attenzione però, si tratta di un autodichiarazione da parte del costruttore, perché non vige nessun obbligo di superare test specifici. Capita a volte di vedere accanto alla sigla M+S il logo alpino costituito dal simbolo del fiocco di neve (detto anche “snowflake”) e dal disegno di una montagna stilizzata con tre cime. In questo caso si ha la sicurezza che il pneumatico ha superato i test di omologazione previsti dall'Unione europea per i modelli identificati come “pneumatici invernali per uso in condizioni severe”. Sicuramente questo comporta una maggiore garanzia di affidabilità, ma non significa che le gomme invernali M+S non sono efficaci sulla neve, soltanto la loro performance non è comprovata da test specifici.

Per pagare

Sui siti, in genere vi consentono di pagare in più modi. Sinceratevi che ci sia la possibilità di farlo con carta di credito, PostePay, PayPal, bonifico bancario, contrassegno. Verificate se degli pneumatici acquistabili sia indicato il tempo di consegna, calcolato sulla base del magazzino di partenza. È bene che ci sia pure la data di consegna aggiornata sulla base dell’indirizzo di destinazione scelto.

Autore: Redazione

Tag: Da Sapere , pneumatici , pneumatici invernali


Top