dalla Home

Mercato

pubblicato il 16 agosto 2007

Un sogno a cielo aperto: estate, tempo di cabrio

Solo per pochi...

Un sogno a cielo aperto: estate, tempo di cabrio
Galleria fotografica - Cadillac XLR VGalleria fotografica - Cadillac XLR V
  • Cadillac XLR V - anteprima 1
  • Cadillac XLR V - anteprima 2
  • Cadillac XLR V - anteprima 3
  • Cadillac XLR V - anteprima 4
  • Cadillac XLR V - anteprima 5
  • Cadillac XLR V - anteprima 6

Abbiamo lasciato l'Olimpo qualche giorno fa ma oggi restiamo ancora nel campo dei sogni. Un pò più umani ed un pò meno impossibili, ma sempre per pochi.
Questa ampia fascia di prezzo, da 80 a 180 mila euro, comprende tutti i generi di auto open-air dalle supersportive dure e pure come 430 GT Spyder, Gallardo e Viper, alle supersportive che cercano di trovare un difficile punto di equilibrio tra prestazione e comfort come le diverse BMW 650 M6 od Alpina, le varie versioni della 911/997 e la Maserati GranSport per approdare infine alla BMW 630 i ed alle varie Aston, Audi e Jaguar decisamente più confortevoli pur nella loro sportività.
E non le abbiamo citate tutte...

ASTON MARTIN
Ovvero: il mio nome è Bond, James Bond.
Ormai l'Aston è indissolubilmente legata, in un certo immaginario collettivo, al più noto agente segreto di tutti i tempi, alle sue invidiate conquiste femminili, ed all'atmosfera Old England dei più esclusivi golf club britannici.
Ma l'Aston, pur essendo tutto questo é molto di più: tradizione, risultati sportivi e raffinatezza costruttiva. Chi opta per questo tipo di auto sa distinguersi ma senza ostentazione: esattamente come indossare il classico abito confezionato su misura a Savil Row.

DB9 cabrio e V8 Vantage
Sorella maggiore della Vantage, la DB9 lo è ovviamente in tutto: nelle dimensioni (4,70 contro 4,40 metri), nella cilindrata (6 litri contro 4,2), nel frazionamento (12 cilindri contro 8), nella potenza (450 CV contro 385) ed infine nella velocità massima (300 km/h contro 280).
Ovviamente lo è anche nel prezzo: 179.601 contro 124.300 optional esclusi in entrambi i casi.
In entrambi i modelli il muso, con i suoi fari carenati e la tipica calandra che si allarga verso la base, ricorda quello un po più arrotondato della ben conosciuta DB4 Zagato degli anni '60, vettura già allora velocissima come lo sono le sue eredi attuali.
Entrambe le auto sono caratterizzate da un parabrezza fortemente inclinato e da linee equilibratamente muscolose, naturalmente un pò più slim ed agile nella Vantage

AUDI
RS4 cabrio 4.2 V8 quattro
La sigla è talmente lunga e compediosa da valere quasi un depliant: l'introduzione di un V8 da 4,2 litri di cilindrata da 420 CV nel corpo vettura della A4 cabrio, ha prodotto una vera cabrio, con velocità autolimitata a 250 km/h. La sua austerità e signorilità teutoniche non le impediscono di far fermare, sullo 0-100, il cronometro a 4,9" nonostante la rassicurante presenza della trazione integrale che, di potenza, ne assorbe un bel pò. Il prezzo? 87.151 euro, accessori a parte.

BMW
La Casa bavarese (direttamente con i modelli della serie 6 o tramite il suo atelier Alpina, con la B6) è molto ben rappresentata nel segmento.

650 I: una cabrio comoda per 4, lussuosissima, di grande cilindrata e ottima potenza (4,8 litri per 367 CV) con velocità autolimitata a 250 km/h, è in grado di soddisfare palati fini che però non sono alla disperata ricerca del CV perduto; un'auto veramente equilibrata e scattante ma dalla quale non ci si deve attendere quello scatto e quell'handling connaturato a vetture più specializzate come la

650 M6: ecco, chi cercava i CV perduti qui li trova di certo: dai 367 della 650 i si salta ai 507 di questa versione con tutto quello che questo incremento comporta in termini di adeguamenti telaistici, di trasmissione e così via. Tutto questo ha un prezzo, ovviamente, e dai 77.151 della 650 i passiamo ai 124.751 di questa versione la cui velocità massima continua comunque ad essere autolimitata a 250km/h

Alpina: qui non troviamo più potenza, i CV sono anzi 7 di meno, ma più velocità: infatti quel corpo estraneo chiamato "limitatore" è stato brutalmente strappato dalla sua sede "innaturale". Questa semplice azione, unita al lavoro di elaborazione totale tipico dell'Alpina, ha fatto schizzare la velocità massima a ben 310 km/h, il tutto con un motore di "soli" 4,4 litri di cilindrata ed al costo di 129.289 euro.

CADILLAC
XLR: Chi l'ha vista in giro per l'Italia alzi la mano; eppure è a listino e, sulla carta, non sfigura in questo segmento popolato da concorrenti più blasonate: ha un V8 (e ci mancherebbe altro, visto il made in USA) da 4,5 litri che eroga 326 CV, sufficienti a condurla sino al ritornello dei 250 km/h autolimitati. Probabilmente non è aiutata dal prezzo non proprio popolare, circa 90.000 euro, e dal fatto che non ha un appeal ed una tradizione sportiva come, tanto per restare sulle sue concorrenti d'oltreoceano, la Corvette o la Viper.

CORVETTE
C 6: Value for Money: questo è un concetto caro a tutti ma che negli USA è religione: guai a non fornire, in valore intrinseco, il corrispettivo del denaro ricevuto! La "Vette" non sfugge alla regola, anzi si presenta in questo segmento e nel rapporto prezzo/valore in maniera assai aggressiva. E' la classica muscle-car americana però ormai ben civilizzata, che non nasconde la sostanza ma la veste in maniera assai più sobria, anche nelle dimensioni, rispetto al passato: 4 metri e 40 di carrozzeria larga ma abbastanza filante ed aggressiva, racchiudono due posti secchi dietro ad un V8 di 6 litri da 404 CV. La velocità massima è di 300 km/h con un'ottima tenuta di strada che ha beneficiato dell'esperienza maturata in corsa dalla versione racing della sorella maggiore "Z06".
Il tutto a "soli" 76.341 euro che, full optional, salgono di ulteriori 7.000.

DODGE
Viper: A differenza della Corvette, qui non si sottende nulla . Già a vettura ferma, si intuisce una natura velenosa, poco disposta a perdonare. La Viper, bassa, larga e massiccia com'è incute e vuole rispetto, ti trasmette l'idea del cavallo da domare e non del tutto disponibile ad accettare supinamente morso e briglie.
Questa sensazione, non del tutto rassicurante per chi è abituato agli "aiutini" oggi onnipresenti, lo diviene ancor meno quando - una volta scoperti i numeri (8.300 cc., 506 CV ed una coppia da... TIR, 712 Nm a 4.250 giri/min.) - si scopre l'assenza dell'ESP.
Macchina da pelo sullo stomaco: salire su una Viper è un viaggio a ritroso nel tempo per il quale bisogna essere disposti a sborsare 113.691 euro.

FERRARI
Dai e dai siamo arrivati al mito: qui possiamo dire tutto ed il contrario di tutto ma non possiamo non riconoscere che semplicemente avere tra le mani un volante con il cavallino al centro e premere il bottone (IL bottone) d'accensione, ci proietta in un'altra dimensione.
Risultati, leggenda, passione, suggestione e prestazioni formano un cocktail al quale proprio pochi sfuggono...

F430 Spider
La nostra 430 ben contribuisce ad alimentare questa atmosfera. Pur rispettando una continuità concettuale e stilistica con i modelli che l'hanno preceduta, la 430, come abbiamo recentemente scritto a proposito della "Scuderia", attualizza celebri stilemi del passato come le prese anteriori ogivali simili allo "shark nose" della 156 F1 Campione del Mondo 1961, o le prese d'aria che ricordano quelle della 250 Le Mans. Il tutto in una carrozzeria di rara ed aggressiva armonia, caratterizzata dallo scenografico cofano motore trasparente.
Il motore, ovviamente a vista, é un V8 da 4,3 litri e 490 CV a 8.500 giri, collocato in posizione centrale e con trazione rigorosamente posteriore. Impossibile chiedere discrezione a quest'auto: è elegante ma prepotente e, prima ancora di farsi scoprire, si annuncia.
Mettersi al volante del mito costa, in questo caso, da 176.551 a 183.551 euro (versione F1 con cambio robotizzato).


(Continua... appuntamento a domenica)

Galleria fotografica - Aston Martin V8 Vantage RoadsterGalleria fotografica - Aston Martin V8 Vantage Roadster
  • Aston Martin V8 Vantage Roadster - anteprima 1
  • Aston Martin V8 Vantage Roadster - anteprima 2
  • Aston Martin V8 Vantage Roadster - anteprima 3
  • Aston Martin V8 Vantage Roadster - anteprima 4
  • Aston Martin V8 Vantage Roadster - anteprima 5
  • Aston Martin V8 Vantage Roadster - anteprima 6
Galleria fotografica - Alpina B6Galleria fotografica - Alpina B6
  • Alpina B6 - anteprima 1
  • Alpina B6 - anteprima 2
  • Alpina B6 - anteprima 3

Autore: Giovanni Notaro

Tag: Mercato


Top