dalla Home

Eventi

pubblicato il 18 novembre 2015

Dossier Salone Parco Valentino 2016

Parco Valentino 2016, "è il nuovo Salone italiano"

Le promesse per la seconda edizione dall'8 al 14 giugno, ancora a Torino e sempre "en plein air"

Parco Valentino 2016, "è il nuovo Salone italiano"
Galleria fotografica - Parco Valentino, Torino - Salone e Gran Premio 2015Galleria fotografica - Parco Valentino, Torino - Salone e Gran Premio 2015
  • Parco Valentino, Torino - Salone e Gran Premio 2015 - anteprima 1
  • Parco Valentino, Torino - Salone e Gran Premio 2015 - anteprima 2
  • Parco Valentino, Torino - Salone e Gran Premio 2015 - anteprima 3
  • Parco Valentino, Torino - Salone e Gran Premio 2015 - anteprima 4
  • Parco Valentino, Torino - Salone e Gran Premio 2015 - anteprima 5
  • Parco Valentino, Torino - Salone e Gran Premio 2015 - anteprima 6

Dopo un debutto nel 2015 che ha visto la partecipazione di 25 case automobilistiche e 350.000 visitatori, il Salone dell'auto Parco Valentino di Torino si prepara alla sua seconda edizione confermando la sua location naturale e la ricetta di base che ne ha decretato la calorosa accoglienza da parte del pubblico, ossia quella di una manifestazione en plein air e gratuita. La prossima edizione di quello che il presidente del comitato organizzatore Andrea Levy durante la conferenza stampa di presentazione ha definito "il nuovo salone dell'auto d'Italia" si terrà da mercoledì 8 a domenica 12 giugno 2016 - un giorno in più rispetto all'anno precedente - e prevede novità che renderanno l'evento ancora più interessante per appassionati e non.

Nuova area per i test drive

"A sette mesi dall'inaugurazione dichiariamo apertamente che puntiamo alla presenza di 40 case automobilistiche e di 500.000 visitatori" ha dichiarato Levy, aggiungendo che l'organizzazione sta lavorando con i costruttori auto perché al Salone dell'auto Parco Valentino 2016 vengano presentate in anteprima più novità di prodotto. Ci saranno per la prima volta anche i test drive - come nello storico Salone dell'Auto di Torino, che ha chiuso i battenti nel 2000 - che permetteranno ai visitatori di provare su tre percorsi tra le più suggestive strade torinesi i modelli dei marchi presenti, incluse alcune auto elettriche. "Quella di avere colonnine per la ricarica rapida è un'iniziativa importante, perché al Parco Valentino vogliamo che la gente possa finalmente provare di persona l'auto elettrica", ha dichiarato Levy.

Orario prolungato e più auto esposte

L'apprezzamento da parte del pubblico della prima edizione - non solo di appassionati, ma anche di giovani, donne, coppie e famiglie - ha indotto l'organizzazione a estendere l'orario di apertura del Salone dell'auto Parco Valentino per il 2016, che sarà dalle 10 alle 24. Ogni marchio potrà avere sui viali del Parco del Valentino fino a quattro pedane per esporre le proprie auto, il cui numero totale dovrebbe passare dalle 70 dell'edizione precedente a 120-130 nel 2016.

Gran Premio per ammirare pezzi unici in movimento

Le principali fonti d'ispirazione del Salone dell'auto Parco Valentino continuano a essere gli eventi internazionali all'aperto come l'americano Pebble Beach e l'inglese Goodwood, che sono in costante crescita e hanno una formula diversa e più trasversale rispetto ai tradizionali saloni al chiuso. Commentando l'annuncio della nuova organizzazione del Motor Show di Bologna, che pochi giorni fa ha confermato la prossima edizione per dicembre 2016, Levy ha escluso il rischio di concorrenza tra le due manifestazioni italiane dicendo che "sono due tipi di evento diversi". Quello del 2016 sarà un salone "un po' più delle auto generaliste, rispetto alla prima edizione più sportiva" ha detto Levy, è però confermata per sabato 11 giugno 2016 la passerella delle auto del Gran Premio Parco Valentino, cui l'anno sorso hanno partecipato circa 350 vetture tra cui storiche, edizioni limitate e concept car. Nel 2016 il percorso (allungato) di 45 chilometri che attraverserà i luoghi più affascinanti di Torino, si svilupperà anche tra i tornanti della collina circostante fino a Superga - una deviazione "che aumenterà il piacere di guida" - e arriverà, come l'anno scorso, alla Reggia di Venaria. Oltre ai pezzi unici dei collezionisti, parteciperanno al Gran Premio anche le novità commerciali delle case automobilistiche presenti.

Il design al centro

Tra le aziende che hanno reso possibile il Salone dell'auto Parco Valentino ci sono anche e soprattutto i designer torinesi "che sono quelli che anticipano il futuro, non solo dell'automobile", ha detto Levy. Per questo all'edizione 2016 del salone rinascerà il premio Car Design Award, riconoscimento che dal 1984 al 1997 è stato assegnato dalla rivista Auto & Design ai team autori dei progetti più significativi nelle categorie auto di serie e concept car. Nell'edizione 2016 realizzata da A&D in collaborazione con Parco Valentino, a queste due categorie "storiche" si affiancherà il riconoscimento al team di design che ha lavorato meglio sull'evoluzione e la coerenza con l'immagine del marchio sull'intera gamma.

Autore: Andrea Fiorello

Tag: Eventi , saloni dell'auto , torino


Top