dalla Home

Accessori

pubblicato il 16 novembre 2015

Infotainment, i touchscreen del futuro avranno i tasti tattili

La tecnologia di Bosch è stata premiata al CES e permette di "sentire" il virtuale come fosse reale

Infotainment, i touchscreen del futuro avranno i tasti tattili

Il peggior nemico dell'automobilista è la distrazione ed i sistemi di infotainment ci mettono del loro per non aiutare a tenere gli occhi sulla strada. La colpa è anche dei touchscreen: comodi per comprimere tante funzioni in pochi centimetri, non permettono però di "sentire" al tatto quale funzione si sta selezionando. Tutt'altra storia con i tasti fisici, che restituiscono invece un feedback tattile ma riempiono la plancia con una valanga di comandi confusionari. La soluzione? Potrebbe essere quella proposta da Bosch e premiata nella categoria In-Vehicle Audio/Video" al CES di Las Vegas 2016: un display touchscreen con feedback tattile.

Il display sarà in grado di reagire non solo con segnali visivi o acustici, ma anche tattili modificando la sua struttura superciale per far "sentire" la differenza fra una parte e l'altra come se il dito passasse su superfici differenti. Ruvide, lisce, sagomate: le aree virtuali riproducono la sensazione di premere un tasto reale e permettono di percepire cosa si sta selezionando senza togliere gli occhi dalla strada. Per completare l'esperienza, il display del futuro proposto da Bosch sarà anche in grado di percepire il grado di pressione, attivando funzioni diverse.

Autore: Redazione

Tag: Accessori , navigatori satellitari


Top