dalla Home

Da Sapere

pubblicato il 13 novembre 2015

Guida sicura, i trucchi per prevedere i comportamenti degli altri

Vi ricordiamo alcuni semplici accorgimenti per mettere in pratica la cosiddetta guida difensiva

Guida sicura, i trucchi per prevedere i comportamenti degli altri

Come evitare gli incidenti in viaggio? Dormendo bene il giorno prima di partire, guidando senza stress, essendo prudenti e rispettosi del Codice della strada. Ma tutto questo non basta: servono anche la fortuna e la guida difensiva. Ossia l’insieme di tecniche per prevenire i comportamenti sbagliati altrui, che portano a loro volta a mettere in pericolo la sicurezza stradale.

Alcuni accorgimenti

1# Intuito. Serve un minimo di esperienza (ma le guide prima di prendere la patente a quello servono) e soprattutto intuito: se davanti avete un’auto che rallenta davanti a un bivio, e procede un po’ a zig zag, è chiaro che il conducente è indeciso. Mai superarlo affiancandolo di pochi centimetri. Se proprio dovete sorpassarlo, fatelo nella massima sicurezza.

2# Frena o no? Un enorme mina vagante è il guidatore che, in viaggio, frena spessissimo, anche quando ha la precedenza: se siete dietro di lui, stategli il più lontano possibile. Ricordate che chi tampona ha torto marcio: pagherete (con la compagnia assicuratrice) i danni.

3# Toppo piano. Anche chi viaggia ben al di sotto del limite su quel tratto di strada è un pericolo: il Codice della strada punisce chi va troppo piano in relazione al traffico. Ma pure in questo caso non dovete minimamente sfiorarlo: cercate di capire dove andrà, se metterà la freccia, se svolterà.

4# In anticipo. Cercate di anticipare tutte le mosse di tutti gli utenti della strada: il pedone distratto, il motociclista imprudente, l’automobilista imbranato. Così come il ciclista che viaggia di notte senza luce. Non vi resta che cercare di prevedere le loro mosse e già pensare alle contromosse.

5# Smartphone in mano. Il guidatore in viaggio con lo smartphone in mano infrange il Codice della strada ed è sicuramente distratto: come fosse ubriaco. Sappiate che in quel momento avete a che fare con un conducente che potrebbe sorprendervi con una mossa stranissima. È la sicurezza stradale di oggi, paradossalmente minacciata dalla tecnologia.

6# Chiacchierone. C’è poi il guidatore che sta al volante parlando al cellulare nel rispetto del Codice della strada: con vivavoce o auricolare, e le mani libere. Sì, ma anche in questo caso, come dimostrano studi scientifici, i guai sono numerosi: chi è al volante si distrae. Ricordatelo e mettete in pratica la guida difensiva in viaggio.

Corsi di guida

Esistono anche utili corsi finalizzati all’implementazione di tecniche di guida che, in relazione ai comportamenti dinamici del veicolo nelle varie situazioni stradali, favoriscono l’apprendimento di corretti e sicuri comportamenti. Si parla pure di guida difensiva, così come di errori di guida, emergenze, imprevisti o altro. Corsi che possono essere utili a chiunque.

Autore: Redazione

Tag: Da Sapere , incidenti , guida sicura , codice della strada , viaggiare


Top