dalla Home

Test

pubblicato il 12 novembre 2015

Renault Talisman, la berlina che ti sorprende

Appagante in curva, ha spazio e tecnologia in abbondanza

Renault Talisman, la berlina che ti sorprende
Galleria fotografica - Renault TalismanGalleria fotografica - Renault Talisman
  • Renault Talisman - anteprima 1
  • Renault Talisman - anteprima 2
  • Renault Talisman - anteprima 3
  • Renault Talisman - anteprima 4
  • Renault Talisman - anteprima 5
  • Renault Talisman - anteprima 6

Nel 2007, anno di presentazione dell'ultima Laguna, il top management Renault dichiarò apertamente di voler fare concorrenza alle berline premium di segmento D. Audi A4, BMW Serie 3 e Mercedes Classe C. Le cose non sono andate esattamente così: i volumi di mercato sono rimasti molto lontani da quelli delle tre tedesche, così come la percezione del marchio. Otto anni dopo, è venuto il momento di riprovarci, anche se i proclami sono più realistici. Lunga 4,85 metri, la Talisman è costruita sulla piattaforma modulare CMF, già impiegata su Nissan Qashqai, Renault Kadjar ed Espace. Punti di forza della francese sono le quattro ruote sterzanti 4Control (1.900 euro su versione Intens, di serie su Initiale Paris) con ammortizzatori a smorzamento regolabile. Una soluzione già utilizzata sulla Laguna e su cui in Renault credono così tanto da aver portato la vettura, per il lancio in anteprima internazionale, sulle tortuose colline toscane, da dove vi scrivo le mie impressioni sulla dinamica della vettura.

Tutta un'altra "matita" rispetto alla Laguna

Se il successo di una vettura dipendesse solo dal design, la Talisman avrebbe già vinto la "sfida a distanza" con la Laguna. I gusti sono gusti, ma è innegabile che lo stile della nuova arrivata sia molto più accattivante del modello che l'ha preceduta. Me ne accorgo appena la vedo, me lo conferma la "firma" di Laurens van den Acker, capo del design Renault e creatore di un grande successo commerciale come l'ultima Clio. L'occhio mi cade subito sul cofano motore allungato, sui passaruota scolpiti che ospitano ruote fino a 19" di diametro e sulla carrozzeria molto "distesa", frutto delle ruote anteriori distanziate di 2,81 metri da quelle posteriori e di una larghezza di ben 1,87 metri.

Viaggiare alla francese

Spazio ed ergonomia: se dovessero chiedermi di descrivere l'esperienza a bordo della Talisman in due parole userei proprio queste. Abitabilità: io, alto 183 cm e amante della guida con le ginocchia non troppo flesse, mi regolo il sedile e dietro di me ci starebbe un altro adulto da almeno 190 cm di statura. Se non è accoglienza questa... E poi chi l'ha detto che le auto di qualità sono solo tedesche? Salite su questa francese e vi ricrederete: non solo i materiali sono morbidi al tatto, ma anche l'assemblaggio preciso testimonia la grande cura posta in questo progetto. Tuttavia, le berline premium sono ancora un passo avanti (e ci mancherebbe, dati i prezzi): sulla Talisman, per esempio, la plastica che circonda il grande schermo di navigatore e sistema di infotainment non è all'altezza del resto della vettura. E poi alcune finezze, come per esempio la "consistenza" di pulsanti e levette, non è solida come nelle migliori realizzazioni. Dettagli in ogni caso, rispetto per esempio al già citato posto di guida: i comandi principali sono ben allineati e godono di ampia escursione in altezza e profondità, con il risultato che è praticamente impossibile - indipendentemente dalla statura - non trovare la sistemazione più adatta a sé. I più esigenti possono inoltre ordinare i sedili anteriori ventilati eregolabili elettricamente.

Il contributo della sterzata integrale. Ma sulle buche...

Ok, il sistema 4Control non è una novità, ma la conferma graditissima di una tecnologia che debuttò sull'ultima Laguna e che ritrovo con grande piacere qui. Migliorata, peraltro: se le prime applicazioni erano un filo brusche e richiedevano abitudine, sulla Talisman il feeling è ottimo fin dalla prima curva. Come noto, 4Control è il sistema di sterzata integrale a gestione elettronica che fino a 50 km/h, in modalità Comfort (60 in modalità Neutral e 80 in Sport), fa ruotare fino a 1° le ruote posteriori nella direzione opposta rispetto a quelle anteriori e a velocità superiori le gira nella stessa direzione di quelle anteriori. Risultato: nello stretto migliora l'agilità e basta pochissimo angolo di volante per far voltare la vettura; sul veloce aumenta invece la stabilità nei cambi di direzione. Ciò che invece mi ha parzialmente deluso, della Talisman, è la risposta sulle sconnessioni più secche: invece che smorzare, le sospensioni tendono a restituire colpi piuttosto bruschi. Va meglio con la motorizzazione a benzina, che è più leggera e quindi consente di utilizzare molle meno rigide. Peccato, perché invece l'insonorizzazione, più che buona, e l'elasticità del motor, consentirebbero un gran comfort di marcia. A proposito di motore, mi sono concentrato ovviamente sul dCi 1.6 da 160 CV, l'unico a gasolio disponibile per il test: fluido e pieno ai bassi regimi, se serve sa anche tirar fuori una certa aggressività, ben coadiuvato dal cambio a doppia frizione EDC, tanto rapido quanto inavvertibile nei passaggi da un rapporto all'altro.

Da 30.700 euro, in vendita a febbraio

Il prezzo d'attacco della Talisman è pari a 30.700 euro e si riferisce alla TCe (turbobenzina) da 150 CV in allestimento Zen. La più interessante per il mercato italiano, la turbodiesel dCi 130 EDC (con cambio automatico a doppia frizione) in versione Intens, è proposta a 34.700 euro, mentre il top di gamma a gasolio, dCi 160 EDC Initiale Paris, ha un prezzo di 43.200 euro. La dotazione di serie della Zen è comprensiva tra gli altri di: luci diurne a led, climatizzatore bizona, sensori di parcheggio posteriori e cruise control. Le principali dotazioni aggiuntive della Intens riguardano invece i fanali full led, i vetri oscurati posteriori, la videocamera posteriore, il sistema di ausilio per l'angolo cieco e quello per l'allerta di scavalcamento involontario di corsia. Davvero full optional, infine, la Initiale Paris: cerchi in lega da 19", schermo da 8,7", navigatore e impianto audio Bose, cruise control adattivo, allarme anti-tamponamento e head-up display.

Scheda Versione

Renault Talisman
Nome
Talisman
Anno
2015
Tipo
Normale
Segmento
medie
Carrozzeria
3 volumi
Porte
4 porte
Motore
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Test , Renault , auto europee


Listino Renault Talisman

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
Zen 1.5 dCi 110 anteriore diesel 110 1.5 5 € 29.600

LISTINO

1.5 dCi 110 ZEN anteriore diesel 110 1.5 5 € 29.600

LISTINO

Zen Energy TCe 150 EDC anteriore benzina 150 1.6 5 € 30.700

LISTINO

Zen 1.5 dCi 110 EDC anteriore diesel 110 1.5 5 € 31.200

LISTINO

1.6 Energy dCi 130cv ZEN anteriore diesel 130 1.6 5 € 31.200

LISTINO

1.5 dCi 110 EDC ZEN anteriore diesel 110 1.5 5 € 31.200

LISTINO

1.6 Energy dCi 130cv EDC ZEN anteriore diesel 130 1.6 5 € 32.800

LISTINO

1.6 Energy dCi 130cv INTENS anteriore diesel 130 1.6 5 € 33.100

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top