dalla Home

Curiosità

pubblicato il 8 novembre 2015

Ferrari F12tdf, gialla e cattivissima alle Finali Mondiali

Bagno di folla al Mugello per l'ultima evoluzione della F12Berlinetta da 780 cavalli

Galleria fotografica - Ferrari F12tdf live alle Finali MondialiGalleria fotografica - Ferrari F12tdf live alle Finali Mondiali
  • Ferrari F12tdf live alle Finali Mondiali - anteprima 1
  • Ferrari F12tdf live alle Finali Mondiali - anteprima 2
  • Ferrari F12tdf live alle Finali Mondiali - anteprima 3
  • Ferrari F12tdf live alle Finali Mondiali - anteprima 4
  • Ferrari F12tdf live alle Finali Mondiali - anteprima 5
  • Ferrari F12tdf live alle Finali Mondiali - anteprima 6

Cattivissima e potente all’inverosimile. La F12tdf ha fatto il suo debutto in queste ore al Mugello durante le Finali Mondiali, la grande festa dedicata al mito del Cavallino rampante e che raduna clienti, tifosi e appassionati provenienti da tutto il mondo. Il suo giallo lucente incanta, la sua scheda tecnica spaventa: 780 cavalli erogati dalla massima evoluzione del V12 della F12berlinetta. Tradotto in prestazioni: 2,9 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h e 345 km/h. Ma la novità tecnica più interessante è data dall’assale posteriore sterzante, fino a 2,5 gradi (in funzione delle condizioni di guida, oltre che della velocità) e in asse con le ruote anteriori. Una soluzione che a detta dei tecnici di Maranello rende la F12 più facile da guidare e manegevole simulando il feeling di guida di un’auto più compatta. E per questo si parla di “passo corto virtuale”. Lasciamo la parola al video che abbiamo realizzato, mentre per gli dettagli tecnici vi rimandiamo a questo articolo.

Scegli Versione

Autore: Giovanni Notaro

Tag: Curiosità , Ferrari


Top