dalla Home

Attualità

pubblicato il 6 novembre 2015

Dossier Dieselgate, lo scandalo dopo il caso Volkswagen

Walter de Silva lascia Volkswagen

Il designer lecchese dice addio in anticipo al design VW e alla presidenza di Italdesign Giugiaro

Walter de Silva lascia Volkswagen
Galleria fotografica - Volkswagen, i protagonisti dello scandaloGalleria fotografica - Volkswagen, i protagonisti dello scandalo
  • Volkswagen Passat Variant 2010 - anteprima 1
  • Volkswagen Golf VI - anteprima 2
  • Martin Winterkorn    - anteprima 3
  • Matthias Muller	   - anteprima 4
  • Motore Volkswagen TDI - anteprima 5
  • Motore Volkswagen TDI   - anteprima 6

Walter de Silvalascia Volkswagen e Italdesign Giugiaro. La notizia, non ancora ufficializzata dal gruppo tedesco, è stata anticipata dallo stesso designer ad Auto&Design che riporta la volontà di de Silva di chiudere così una carriera iniziata più di 40 anni fa al Centro Stile Fiat e continuata dal 1999 in Volkswagen. Il padre dell'Alfa Romeo 156 e dell'Audi A6 del 2004 lascia in anticipo il suo doppio incarico di responsabile del Centro Stile Volkswagen Group e Presidente di Italdesign Giugiaro, carica quest'ultima che gli era stata affidata meno di due mesi fa.

Nulla è stato al momento confermato sui motivi di questo addio di de Silva al Gruppo Volkswagen, né se la decisione sia stata presa a seguito dell'ormai famoso Dieselgate, ma è certo che la separazione avviene prima del 27 febbraio 2016, giorno del 65esimo compleanno del designer italiano. Lo stesso Auto&Design riporta poi il fatto che al momento "non ci sono all'orizzonte collaborazioni con altre case automobilistiche" e che in assenza di ulteriori indicazioni sul successore di de Silva restano confermati in Italdesign l'ad Jörg Astalosch e il direttore del design Filippo Perini.

Autore:

Tag: Attualità , Volkswagen , car design , VIP


Top