dalla Home

Attualità

pubblicato il 3 agosto 2007

Fiat 500: per molti è "crisi esistenziale"

La provocazione

Fiat 500: per molti è "crisi esistenziale"
Galleria fotografica - Fiat 500, Torino in festaGalleria fotografica - Fiat 500, Torino in festa
  • Fiat 500, Torino in festa - anteprima 1
  • Fiat 500, Torino in festa - anteprima 2
  • Fiat 500, Torino in festa - anteprima 3
  • Fiat 500, Torino in festa - anteprima 4
  • Fiat 500, Torino in festa - anteprima 5
  • Fiat 500, Torino in festa - anteprima 6

È incredibile quanto il marketing sia diventato efficace in questi ultimi anni. Una volta con la pubblicità si guadagnavano clienti e si vendeva un prodotto. Oggi si arriva a toccare la gente nell'animo, quasi nei sentimenti.

Scenario azzardato? Non si direbbe: basta andare un po' in giro per la Rete e spulciare in qualche forum. Si troveranno migliaia di topic dedicati all'auto del momento, la Fiat 500... e decine di migliaia di post dal contenuto "inquietante". C'è gente indignata del risalto dato a questo modello, persone che minacciano di cambiare cittadinanza perché non vogliono sentirsi "comproprietari" di una Fiat ("La nuova Fiat appartiene a tutti noi", dice un claim ormai noto), fino ad arrivare a soggetti che sfogano le proprie ansie represse scrivendo insulti a profusione.

La situazione è inquietante in quanto è evidente che qualcuno ha perso qualsiasi strumento di misura per regolare le proprie pulsioni. Va bene essere partigiani, va anche bene criticare l'operato dei media - la nostra redazione è stata più volte criticata e accusata (in maniera infondata) di clientelismo per il risalto dato alla piccola torinese - ma fare di un'auto una questione esistenziale pare un po' esagerato.

La 500 è stata presentata in pompa magna per il semplice fatto che è il remake di un auto che ha significato molto per molti italiani fino alle soglie degli anni '80. La Fiat punta molto su questo modello, perché è costruito con capitolati di qualità di grande spessore per una piccola, e questo è un dato oggettivo che nessuno può smentire assennatamente. La stampa e i media italiani (e non solo visto che la notizia è arrivata anche sui quotidiani USA), le hanno dato risalto, perché un'auto del genere ha un valore comunicativo elevatissimo (e i 25.000 ordini raccolti a scatola chiusa né sono l'esempio). Pensateci, non esiste un italiano che non abbia mai detto, da trent'anni a questa parte: "ah, se rifacessero la 500...".

Insomma, ognuno è libero di esternare le proprie emozioni, ma non sarebbe il caso di regolare la manopola della nostra passione? Vivere l'Automobile - in senso lato - con coinvolgimento, è bello; ma fare di un'auto una questione personale, solo per partito preso, forse è un po' troppo.

Fate vobis...

Galleria fotografica - Lo spot della nuova Fiat 500Galleria fotografica - Lo spot della nuova Fiat 500
  • Lo spot della nuova Fiat 500 - anteprima 1
  • Lo spot della nuova Fiat 500 - anteprima 2
  • Lo spot della nuova Fiat 500 - anteprima 3
  • Lo spot della nuova Fiat 500 - anteprima 4
  • Lo spot della nuova Fiat 500 - anteprima 5
Galleria fotografica - Fiat 500 Conferenza StampaGalleria fotografica - Fiat 500 Conferenza Stampa
  • Fiat 500 Conferenza Stampa - anteprima 1
  • Fiat 500 Conferenza Stampa - anteprima 2
  • Fiat 500 Conferenza Stampa - anteprima 3
  • Fiat 500 Conferenza Stampa - anteprima 4
  • Fiat 500 Conferenza Stampa - anteprima 5
  • Fiat 500 Conferenza Stampa - anteprima 6

Autore: Salvatore Loiacono

Tag: Attualità , Fiat , fiat 500 , auto italiane


Top