dalla Home

Home » Argomenti » Codice della Strada

pubblicato il 5 novembre 2015

PatQuiz, la scuola guida "tascabile" per patentandi e neopatentati

Mauro Poletti ha lanciato un'app per esercitarsi con i quiz da tablet o smartphone

PatQuiz, la scuola guida "tascabile" per patentandi e neopatentati

Abbassare il numero di incidenti stradali che vede coinvolti i giovani: il legislatore ci prova di continuo. Prima ha introdotto i limiti per i neopatentati (riguardano alcol e potenza dell’auto); poi ha studiato la formula migliore per combattere la guida sotto l’effetto di alcol o droghe (omicidio stradale). Ma c’è chi si spinge oltre, puntando sulla sensibilizzazione e l’educazione alla guida. Fra questi, Mauro Poletti, titolare dell’Autoscuola Vigentina di Milano, che ha ideato PatQuiz: una specie di scuola guida in tasca, un portale e un’app che ti fanno esercitare facilmente al computer, su smartphone e tablet. A beneficio di patentandi (i ragazzi che stanno per prendere la patente) e neopatentati (i giovani che hanno appena conseguito al patente). O almeno così garantisce l’ideatore, che siamo andati a sentire.

OmniAuto.it: Cominciamo dal nome: perché PatQuiz?
Mauro Poletti: “Perché rimanda immediatamente ai quiz per il conseguimento della patente, che sono la prima preoccupazione di un patentando. Sia nell'applicazione sia nel portale, sono infatti disponibili tutti i quiz ministeriali per il conseguimento di ogni categoria di patente. Sono a disposizione all'utente anche offline, sotto forma di simulazione di un esame di teoria, schede con argomenti scelti dall'utente, oppure come elenco di tutti i quiz previsti per ogni singolo argomento”.

OmniAuto.it: Perché un patentando o un neopatentato dovrebbero iscriversi a PatQuiz?
Mauro Poletti: “Perché PatQuiz contiene molto di più rispetto alle comuni applicazioni dello stesso genere. Un allievo PatQuiz scopre un modo completamente nuovo di prepararsi per il conseguimento della patente: tutor online h24 per risolvere qualsiasi dubbio relativo ai quiz; un e-book multimediale, modello Wikipedia, curato dagli insegnanti delle autoscuole PatQuiz e continuamente aggiornato e migliorato nei contenuti; lezioni di teoria standard formato video; streaming diretto con l'insegnante di teoria per assistere alle lezioni da casa; servizio podcast per rivedere le lezioni del proprio insegnante; chat line e messaggi per contattare tutti gli utenti, le autoscuole e gli sponsor tecnici di PatQuiz; partecipazione ai Safety Drive Camp e controllo della valutazione conseguita per accedere alla certificazione PatQuiz (30% di sconto sulla polizza Rca dei neopatentati)”.

OmniAuto.it: Quanto costa per un patentando o un neopatentato PatQuiz?
Mauro Poletti: “Nulla. Per chi si iscrive a un'autoscuola PatQuiz, è incluso nell'iscrizione. Per chi si registra dal web, l'accesso a tutte le risorse è aperto per un periodo di prova di 3 settimane. Al termine di tale periodo verrà contattato dall'autoscuola PatQuiz più vicina per la continuazione del piano di studio o per proseguire nella certificazione PatQuiz-Safety Drive Camp. L'elenco delle autoscuole affiliate PatQuiz è consultabile dal portale”.

OmniAuto.it: Fra compagnie assicuratrici, autoscuole e concessionarie d’auto, quanti hanno aderito al progetto?
Mauro Poletti: “Il progetto è in fase iniziale. A oggi, usano PatQuiz oltre 50 autoscuole sul territorio italiano, 2 concessionarie hanno collaborato con noi nella precedente stagione dei Safety Drive Camp (Sestoautoveicoli-VW/Audi e Futurauto-Opel) e una compagnia assicuratrice ha aderito al progetto con una convenzione che prevede sconti fino al 30% sulle polizze Rca agli utenti certificati”.

OmniAuto.it: Perché compagnie assicuratrici e concessionarie d’auto dovrebbero aderire al progetto? Che convenienza hanno?
Mauro Poletti: “Grazie a PatQuiz, concessionarie e assicurazioni hanno la possibilità di creare un contatto reale con i loro futuri clienti prima ancora che questi abbiano l'effettiva necessità dei prodotti/servizi proposti. PatQuiz mette a loro disposizione contatti correttamente profilati di allievi e famiglie che prendono parte agli eventi esterni (Patent-ami e Safety Drive Camp) e li inserisce nel portale web in qualità di sponsor tecnici, mettendoli a diretto contatto con tutte le autoscuole affiliate, tutti i relativi allievi e tutti gli utenti PatQuiz”.

OmniAuto.it: Le autoscuole, invece, che convenienza hanno?
Mauro Poletti: “Hanno la possibilità di: attingere clienti dal bacino esclusivo creato entro gli istituti scolastici superiori di zona, grazie al progetto Patent-Ami nonché da AutoscuolaWeb, l'autoscuola virtuale che accoglie tutti gli utenti che scaricano l'app o si registrano liberamente dal web; offrire in esclusiva la partecipazione ai Safety Drive Camp ai loro allievi; offrire il vantaggio dello sconto fino al 30% sulla futura polizza Rca dei loro allievi certificati PatQuiz, ricevendone le relative provvigioni; sfruttare la pubblicità virale prodotta da ogni accesso all'app o al portale dei propri allievi, mediante il rispettivo account Facebook; offrire agli allievi la propria app, grazie alla possibilità di personalizzare PatQuiz con loghi e contenuti propri di ogni singola autoscuola”.

OmniAuto.it: Ha parlato di Patent-Ami e i Safety Drive Camp: cioè?
Mauro Poletti: “Patent-Ami: la sicurezza stradale è un'attitudine che deve essere imparata prima ancora di approcciarsi alla patente. PatQuiz entra nelle scuole superiori con una serie di appuntamenti nelle classi per sensibilizzare verso la sicurezza stradale con un approccio molto diverso da qello tradizionale. Safety Drive Camp: sono la traduzione in pratica del messaggio lanciato con Patent-Ami. In ognuno dei 4 incontri che completano il percorso didattico, vengono approfonditi temi diversi legati alle principali cause di incidenti. Chiunque voglia migliorare le proprie capacità pratiche di guida può sperimentare gli effetti disastrosi delle comuni distrazioni sulla guida, imparare a controllare il veicolo in situazioni d'emergenza. Gli appuntamenti si susseguono con cadenza mensile presso il kartodromo Premoli in via Croce Rossa 3 (Codogno, Lodi). Gli allievi e gli interessati possono parteciparvi al costo medio di una lezione di guida (30 euro), salvo la possibilità delle autoscuole partecipanti di decidere autonomamente se e quanto far pagare”.

Autore: Redazione

Tag: Interviste , patente a punti , neopatentati , app , sicurezza stradale


Top