Attualità

pubblicato il 30 ottobre 2015

Motor Show di Bologna, l'edizione 2015 rischia di saltare

A un mese dall'inizio non si sa ancora nulla e il presidente di Bologna Fiere non è affatto ottimista

Motor Show di Bologna, l'edizione 2015 rischia di saltare
Galleria fotografica - Motor Show 2014Galleria fotografica - Motor Show 2014
  • Motor Show 2014	   - anteprima 1
  • Motor Show 2014	   - anteprima 2
  • Motor Show 2014	   - anteprima 3
  • Motor Show 2014	   - anteprima 4
  • Motor Show 2014	   - anteprima 5
  • Motor Show 2014	   - anteprima 6

Il funerale non è ancora iniziato, ma l'edizione 2015 del Motor Show di Bologna ha già un piede nella fossa. A poco più di un mese dalla data prevista per l'inizio (5 dicembre), tutto tace e anche navigando sul sito ufficiale il silenzio è tremendo: non ci sono informazioni, orari, prezzi dei biglietti, lista degli espositori e via dicendo, insomma, tutte quelle cose che solitamente descrivono un Salone dell'auto. Ma la conferma dell'annullamento dell'edizione 2015 è arrivata ieri da Duccio Campagnoli, presidente di Bologna Fiere “Nei prossimi giorni presenteremo il nuovo format – ha dichiarato Campagnoli a Radio Città del Capo - e stiamo pensando se sia utile farlo nell'anno in cui abbiamo il riconoscimento internazionale dell'OICA (l'organizzazione internazionale delle Case auto, ndr) cioè il 2016”. Tradotto in parole povere, vuol dire che quest'anno non se ne fa nulla.

Campagnoli ha anche aggiunto che la decisione definitiva verrà presa nei prossimi giorni, ma il destino del Motor Show 2015 appare ormai segnato. Sarà, dunque, la seconda edizione a saltare, dopo quella del 2013, con l'intermezzo di quella dello scorso anno che non rimarrà certo negli annali quanto a successo di critica e pubblico. Per il 2016, invece, si spera in un ritorno in grande stile "Lavoriamo per una edizione costruita assieme alle Case auto – ha aggiunto Campagnoli - per aver la loro partecipazione più forte e stiamo vedendo quale sarà la formula migliore”. L'idea del presidente di Bologna Fiere è quella di “Costruire una formula nuova e importante, una piattaforma per l'auto nuova e la mobilità nuova". Il Motor Show di Bologna, insomma, è tutto da ricostruire ma il timore che i fasti degli anni Novanta e dei primi Duemila non torneranno mai più, è davvero molto forte.

Autore: Alessandro Vai

Tag: Attualità , motor show


Vai allo speciale
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 20
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 14
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 22
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 19
Vai al Salone Salone di Parigi 2016
 
Top