dalla Home

Curiosità

pubblicato il 29 ottobre 2015

Dossier SEMA Show 2015

Ford, mai viste Fiesta e Focus così eccentriche come al SEMA

Le due compatte di Dearborn si presentano in diverse vesti alla fiera americana dedicata a tuning e aftermarket

Ford, mai viste Fiesta e Focus così eccentriche come al SEMA
Galleria fotografica - Ford al SEMA 2015Galleria fotografica - Ford al SEMA 2015
  • Ford al SEMA 2015 - anteprima 1
  • Ford al SEMA 2015 - anteprima 2
  • Ford al SEMA 2015 - anteprima 3
  • Ford al SEMA 2015 - anteprima 4

L'edizione 2015 del SEMA è molto ricca, ma ovviamente a fare la parte del leone sono i costruttori nazionali, come per esempio Ford, che è presente con quasi cinquanta veicoli. Ci sono la Mustang ed il popolarissimo pick-up F-150 – da anni l'auto più venduta negli Stati Uniti – ma anche due modelli che hanno più attinenza con l'Europa: la Focus e la Fiesta.

Focus per tutti i gusti

Iniziamo con la Focus ST by CJ Pony Parts, che con la sua livrea arancione, ripresa anche nei cerchi i lega a stella, si vede anche da un chilometro. La sua scheda tecnica è altrettanto interessante e include un sistema diretto di aspirazione dell'aria, un intercooler maggiorato e un impianto di scarico completo, tutti elementi che fanno respirare meglio il nuovo turbocompressore. Anche le sospensioni non sono da meno, con ammortizzatori ad aria completamente regolabili che poggiano su cerchi in lega da 19 pollici, mentre i quattro dischi sono da 330 cm di diametro. Modifiche simili sono quelle realizzate, sempre sulla Focus ST, da Cobb Tuning, che però ha scelto cerchi da 18 pollici e pneumatici Michelin Super Sport, ma anche di montare un bel portabici sul tetto. La Focus ST by FSWerks si distingue per il color oro, tanto della carrozzeria, quanto dei cerchi in lega, mentre quella preparata da Rally Innovations tiene fede al proprio nome, presentandosi con una caratterizzazione estetica degna de WRC.

Fiesta, anche per il cinema

Le Fiesta ST per il SEMA, invece, sono due. Quella preparata da Cinemotive Media – una impresa che si occupa di riprese cinematografiche – si presenta come un'auto perfetta da impiegare sul set, soprattutto nelle scene notturne, vista la striscia luminosa montata sulla sommità del parabrezza. Il resto delle modifiche riguardano un tuning di medio livello del motore, un impianto frenante con pinze a sei pistoncini e un nuovo bofy kit. La Fiesta ST DSPORT, invece gioca più pesante, visto che il suo quattro cilindri da 1.6 litri è stato potenziato fino a 400 CV con interventi radicali. Il resto della preparazione prevede sospensioni KW, un roll-bar posteriore e cerchi forgiati da 17 pollici che calzano pneumatici Pirelli P Zero, mentre all'interno spiccano i sedili e il volante Sparco.

Autore: Alessandro Vai

Tag: Curiosità , Ford , tuning


Top