Test

pubblicato il 28 ottobre 2015

Dossier Roma-Forlì

Volkswagen Golf GTE, la prova dei consumi reali

L'ibrida plug-in è efficiente e raffinata, supera i 22 km/l e può fare anche 50 km in elettrico

Volkswagen Golf GTE, la prova dei consumi reali
Galleria fotografica - Volkswagen Golf GTE, test di consumo reale Roma-ForlìGalleria fotografica - Volkswagen Golf GTE, test di consumo reale Roma-Forlì
  • Volkswagen Golf GTE, test di consumo reale Roma-Forlì - anteprima 1
  • Volkswagen Golf GTE, test di consumo reale Roma-Forlì - anteprima 2
  • Volkswagen Golf GTE, test di consumo reale Roma-Forlì - anteprima 3
  • Volkswagen Golf GTE, test di consumo reale Roma-Forlì - anteprima 4
  • Volkswagen Golf GTE, test di consumo reale Roma-Forlì - anteprima 5
  • Volkswagen Golf GTE, test di consumo reale Roma-Forlì - anteprima 6

Fare la prova di consumo Roma-Forlì con un'auto ibrida, elettrica o alimentata con carburanti alternativi mi stimola sempre perché, come nel caso della Volkswagen Golf GTE, scopro ogni volta qualcosa di nuovo che mi intriga e mi sorprende. Nel caso della Golf ibrida plug-in ho potuto apprezzare il lavoro fatto dalla Casa tedesca nel rendere il più possibile "normale" un'auto con doppio motore e presa di ricarica elettrica che solo fino ad un paio d'anni fa nessuno avrebbe considerato normale. Il risultato è questa Golf GTE che mi è parsa addirittura più evoluta della cugina Audi A3 e-tron già provata, progettata e assemblata in maniera impeccabile come le altre Golf e in più capace di percorrere il tragitto standard di 360 km consumando 4,4 l/100 km (22,73 km/l) di benzina più 1,9 kWh/100 km prelevati dalla batteria completamente carica. Il tutto si traduce in una spesa di 26,4 euro (24.69 euro di benzina + 1,71 euro di elettricità a 0,25 euro/kWh) che si avvicina a quella di molte vetture Diesel. Nell'utilizzo sportivo e in autostrada il consumo medio è salito a 6,0 l/100 km. Per dare un'idea delle capacità di percorrenza in pura modalità elettrica della Golf GTE posso riportare alcuni valori che ho registrato in diverse situazioni: per uscire da Roma ho percorso 42 km con un pieno della batteria (4 ore circa dalla presa domestica), nell'utilizzo intenso esclusivamente cittadino sono sceso a 35 km di autonomia, in autostrada e sfruttando la modalità GTE ho toccato i 25 km e nel percorso economy run ho raggiunto una percorrenza massima di 54 km. Per le più veloci ricariche dalle colonnine pubbliche (poco più di 2 ore) ho utilizzato una tessera EnelDrive Tutto Compreso Ricarica Pubblica (flat) da 30 euro al mese.

Per il resto è stato un vero piacere, almeno per me che amo la guida fluida ed efficiente, giocare con l'acceleratore per alternare motore elettrico e 1.4 TSI benzina, entrambi gestiti attraverso il cambio a doppia frizione DSG 6 marce che sfrutta al massimo il veleggiamento in folle a velocità costante in pianura. Particolarmente riuscita è anche l'integrazione del sistema ibrido plug-in nel computer di bordo, uno dei più completi che abbia mai visto con le sue indicazioni contemporanee di consumo istantaneo e medio in kWh/100 in l/100 km, indicatore potenza in percentuale, contagiri e quota di utilizzo elettrico. Fra le varie modalità di utilizzo che comprendono la ricarica delle batterie in marcia (circa un km di autonomia elettrica in più per ogni km percorso) c'è anche la modalità GTE che dà il nome a questo modello e si ispira alla sportività da Gran Turismo resa famosa dalla Golf GTI; in questo caso lo scatto e le riprese garantite dai 204 CV totali sono interessanti, ma la grinta del 2.0 TSI montato sulla GTI è ancora superiore. Il viaggio sulla Golf GTE è silenzioso e confortevole, senza scricchiolii o fruscii aerodinamici, il bagagliaio è solo un po' ridotto dalle batterie che rubano pochi cm in altezza, mentre il tessuto scozzese "Clark" nero-blu fa tanto VW di un tempo. Il prezzo della GTE in prova è di 38.530 euro comprensivo di vernice Argento Tungsteno metallizzato, cifra piuttosto impegnativa compensata da una dotazione completa, ma comunque adatta ai pionieri dell'elettrificazione che vogliono godersi per primi i vantaggi del plug-in.

Dati

Vettura: Volkswagen Golf GTE
Listino base: 37.900 euro
Data prova: 10/07/2015
Meteo: Sereno, 34°
Prezzo carburante: 1,559 euro/l (Benzina)
Km del test: 987
Km totali all'inizio del test: 3.771
Velocità media nel tratto Roma-Forlì: 73 km/h
Pneumatici: Bridgestone Potenza S001 - 225/40 R18 92Y

Consumi

Media "reale": 4,4 l/100 km (22,73 km/l)
Computer di bordo: 4,5 l/100 km
Alla pompa: 4,3 l/100 km
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo

Conti in tasca

Spesa "reale": 26,4 euro (24,69 euro di benzina + 1,71 euro di elettricità)
Spesa mensile: 54,88 euro (800 km al mese)
Quanto fa con 20 euro: 292 km
Quanto fa con un pieno: 909 km
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo

La prova Roma-Forlì ha anche la sua classifica aggiornata dei consumi. Datele un'occhiata e troverete molte sorprese.

Scheda Versione

Volkswagen Golf GTE
Nome
Golf GTE
Anno
2014
Tipo
Normale
Segmento
compatte
Carrozzeria
2 volumi
Porte
5 porte
Motore
ibrida
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Test , Volkswagen , auto europee , auto ibride , carburanti


Listino Volkswagen Golf

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.4 TSI Plug-In-Hybrid DSG GTE anteriore elettrico 204 1.4 5 € 38.300

LISTINO

 

Vai allo speciale
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 51
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 35
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 46
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 31
Vai al Salone Salone di Parigi 2016
 
Top