Mercato

pubblicato il 28 ottobre 2015

Dossier Dieselgate, lo scandalo dopo il caso Volkswagen

Volkswagen, dopo 15 anni di crescita calano gli utili

I 6,7 miliardi di euro accantonati per far fronte al Dieselgate si fanno sentire sul bilancio del III trimestre

Volkswagen, dopo 15 anni di crescita calano gli utili
Galleria fotografica - Volkswagen, i protagonisti dello scandaloGalleria fotografica - Volkswagen, i protagonisti dello scandalo
  • Volkswagen Passat Variant 2010 - anteprima 1
  • Volkswagen Golf VI - anteprima 2
  • Martin Winterkorn    - anteprima 3
  • Matthias Muller	   - anteprima 4
  • Motore Volkswagen TDI - anteprima 5
  • Motore Volkswagen TDI   - anteprima 6

Le conseguenze del Dieselgate Volkswagen in termini di costi sono quasi impossibili da quantificare, soprattutto perché non sono state ancora comminate sanzioni precise, iniziate campagne di richiamo o fatte richieste in sede legale. Ciononostante, lo scandalo che ha travolto il Gruppo di Wolfsburg mostra giù i suoi segni nel bilancio del terzo trimestre, che dopo quindici anni registra il primo passo indietro. La perdita operativa, infatti, è stata di 3,48 miliardi di euro, mentre quella netta di 1,67 miliardi, numeri dovuti all'accantonamento preventivo di risorse economiche (6,68 miliardi) per far fronte proprio al Dieselgate. Tanto per fare un paragone, nello stesso periodo dello scorso anno l'utile operativo era stato di 3,2 miliardi di euro. Gli effetti del Dieselgate si fanno sentire anche sui risultati dei primi nove mesi del 2015, con un margine operativo sceso a 3,34 miliardi dai 9,41 dello scorso anno e un utile netto da 8,68 a 3,99 miliardi.

A questo punto, saranno cruciali gli ultimi tre mesi dell'anno per stabilire se il 2015 si potrà chiudere con un utile netto o meno. E la questione non è solo sui costi diretti derivanti dal Dieselgate, ma anche sull'eventuale calo di vendite generato dalla perdita di immagine del marchio “Non è ancora chiaro se le misure da prendere in occasione del futuro richiamo dei veicoli diesel porteranno a un peggioramento delle prestazioni dei veicoli e quindi a uno svantaggio per i clienti – si legge nella nota ufficiale Volkswagen - non è quindi possibile valutare la possibilità di successo di eventuali cause legali”. Il Gruppo Volskwagen, nonostante la perdita di capitalizzazione in borsa, rimane comunque un in salute, come dimostrano i 27,7 miliardi di liquidità disponibile.

Autore: Alessandro Vai

Tag: Mercato , Volkswagen , statistiche


Vai allo speciale
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 40
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 33
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 53
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 31
Vai al Salone Salone di Parigi 2016
 
Top