dalla Home

Home » Argomenti » Flotte aziendali

pubblicato il 28 ottobre 2015

Auto aziendale, bonus fiscale per aziende e liberi professionisti

L’art.8 del ddl stabilità prevede un “maxi-ammortamento” che incentiva all'acquisto di vetture nuove

Auto aziendale, bonus fiscale per aziende e liberi professionisti

Uno dei freni più forti allo sviluppo dell’auto aziendale è il fisco opprimente. Nel nostro Paese, perché all’estero le tasse sono molto più leggere, e ogni confronto fra l’Italia e una nazione vicina ci ci fa uscire perdenti. Però forse qualcosa di muove, seppure si tratti di primi timidi passi. Ci riferiamo al disegno legge stabilità 2016: qui, c’è una norma relativa al trattamento fiscale delle auto aziendali, che potrebbe rappresentare un incentivo all’acquisto di vetture nuove.

Il “maxi-ammortamento”.

In parole povere, l’art. 8 del ddl stabilità 2016 prevede una bonus fiscale. Per chi? Per le aziende e per i liberi professionisti. Che fanno gli acquisti di beni strumentali nuovi dal 15 ottobre 2015 al 31 dicembre 2016. Questo incentivo è una maggiorazione del costo d’acquisto del 40% ai fini del calcolo della relativa deducibilità mediante ammortamento annuale. Insomma, un “maxi-ammortamento”. Risultato: il limite di costo fiscalmente rilevante per le auto aziendali, che è di 18.076 euro, verrà incrementata del 40%. Si schizzerà a 25.306 euro, esclusivamente per gli acquisti di autovetture nuove nel suddetto periodo. Fatti mediante leasing, non mediante noleggio. Invece, la percentuale di deducibilità del costo rimarrebbe invariata al 20%.

Agenti di commercio

Ci sarebbe il “maxi-ammortamento fiscale” per gli acquisti di auto nuove degli agenti di commercio, la cui soglia massima di costo fiscalmente rilevante verrebbe elevata da 25.823 a 36.152 euro, con una percentuale di deducibilità dell’80%. E per le auto delle flotte aziendali date in uso anche personale (promiscuo) ai dipendenti, deducibili con una percentuale del 70% senza soglie di costo fiscalmente rilevante.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , immatricolazioni , incentivi , tasse


Top