dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 27 luglio 2007

Volvo in pista col bioetanolo

Una S60 alimentata ad E85 correrà nel Mondiale Turismo

Volvo in pista col bioetanolo

Il Costruttore svedese, confermando il suo interesse ad investire sulla mobilità sostenibile, ha deciso di iscrivere un'auto alimentata a bioetanolo (E85) alla gara del Mondiale Turismo FIA WTCC in programma sulla pista svedese di Anderstorp il prossimo weekend (28-29 Luglio).

Robert Dahlgren, attualmente in seconda posizione nel Campionato Turismo Nazionale Svedese (STCC), porterà infatti in gara la sua Volvo S60 Flexifuel bianca e verde, con la quale gareggia nella serie nazionale.

Derek Crabb, Direttore di Motorsport di Volvo Car Corporation spiega così le motivazioni di questa decisione: "L'idea è nata dopo che la WTCC lanciò la sua Green Agenda, il suo programma Verde. Poiché la difesa dell'Ambiente è uno dei pilastri dell'azione di Volvo, l'opportunità offerta dalla politica del WTCC ci ha convinto a sposare la causa dei carburanti alternativi. Ed è questa la ragione principale della nostra presenza ad Anderstorp: dimostrare che appoggiamo l'iniziativa. Infatti, abbiamo chiesto di gareggiare fuori dai punti".

Volvo è stato il primo marchio ad iscrivere una vettura alimentata a biocarburanti ad un campionato che risponde alle regole FIA Super 2000. Nell'autunno 2006, infatti, Volvo Cars Svezia ha trovato un accordo tra gli organizzatori del Campionato Turismo Svedese e la Swedish Motorsport Authority (la commissione sportiva nazionale svedese) per permettere l'utilizzo di carburanti alternativi nel STCC (che rientra, appunto, nella normativa FIA Super 2000).

Autore: Redazione

Tag: Tuning , Volvo , mobilità sostenibile , bioetanolo , carburanti alternativi


Top