dalla Home

Mercato

pubblicato il 27 luglio 2007

Il Gruppo Volkswagen chiude il 2006 con segno positivo

Bene Seat, ma Audi e Skoda non vendono più come prima

Il Gruppo Volkswagen chiude il 2006 con segno positivo

A fare da traino al Gruppo Volkswagen è stata nel corso del 2006 la Marca omonima, la cui gamma è riuscita a consolidarsi così da consentire all'intero Gruppo di mantenere invariata la quota di mercato posseduta nel 2005. Di fatto Volkswagen è riuscita a non modificare il proprio 6,5% grazie all'immatricolazione di ben 150.088 unità (contro le 144.544 del 2005). Il bilancio di Volkswagen Group Italia S.p.A. si è dunque chiuso al 31 dicembre 2006 con segno positivo. Il totale immatricolato dal Gruppo ha infatti raggiunto le 253.993 unità, ottenendo un incremento di 3.470 unità in più rispetto all'anno precedente. La crescita complessiva del Gruppo Volkswagen in Italia, che tradotta in punti percentuali è stata pari ad 1,4, si è però dovuta inserire all'interno di un contesto non del tutto positivo.

Ad indietreggiare è stato innanzitutto il Marchio Audi AG, che lo scorso anno si è trovato a dover scontare l'anzianità del suo modello di punta, l'Audi A4. La Casa dei quattro anelli ha di fatto registrato l'immatricolazione di 59.745 unità, un numero che ha fissato la quota di mercato Audi al 2,6% (ovvero un mezzo punto percentuale in meno rispetto al totale delle vendite del 2005).

Buona è stata invece la vendita delle autovetture Seat, di cui hanno riscosso in particolare più successo i modelli Leon ed Ibiza. La Casa ha registrato nel complesso un incremento dei volumi di immatricolazioni pari a 30.957 esemplari (un 5,7% in più rispetto all'anno precedente). Grazie a questo risultato Seat è rimasta ferma alla stessa quota di mercato che possedeva nel 2005, ovvero 1,3%.

Nonostante il lancio di nuovi modelli, nonché del rinnovo della propria immagine di identità di marca, Skoda è l'altro marchio del Gruppo ad aver ravvisato una flessione pari ad un 16,6%. Nel corso del 2006 infatti sono state immatricolate in Italia 13.203 vetture firmate Skoda, mentre l'anno precedente se ne contavano 15.837. Se ne deduce a questo punto che la fetta di mercato si è rimpicciolita di uno 0,1% (alla chiusura del bilancio Skoda contava uno 0,6% sul totale).

Infine, per quanto riguarda il settore dei veicoli Industriali Commerciali, nonostante il mercato si sia chiuso con un aumento dell'8,3% rispetto all'anno precedente, le marche del Gruppo Valkswagen hanno segnato una consistente flessione della quota di mercato con 6.075 consegne, il che significa che sono passate dal 3,4% del 2005 all'attuale 2,6%. La causa di tale diminuzione sarebbe da ricercarsi nello sfavorevole posizionamento dei prezzi rispetto alle principali marche concorrenti.

Autore:

Tag: Mercato , Volkswagen , immatricolazioni , produzione


Top