dalla Home

Attualità

pubblicato il 22 ottobre 2015

Clima, Renault in prima linea in vista di COP21

La Casa francese ha già promosso un incontro sui temi che affronterà la conferenza Onu di Parigi

Clima, Renault in prima linea in vista di COP21
Galleria fotografica - Renault, l'incontro Capire per AgireGalleria fotografica - Renault, l'incontro Capire per Agire
  • Renault, l\'incontro Capire per Agire - anteprima 1
  • Renault, l\'incontro Capire per Agire - anteprima 2
  • Renault, l\'incontro Capire per Agire - anteprima 3
  • Renault, l\'incontro Capire per Agire - anteprima 4
  • Renault, l\'incontro Capire per Agire - anteprima 5
  • Renault, l\'incontro Capire per Agire - anteprima 6

Il prossimo incontro delle Nazioni Unite in tema di protezione ambientale si svolgerà a Parigi a dicembre e sarà l’occasione per tracciare le linee guida dei governi nei prossimi anni. Il COP21 (Conference of Parties) intende dare vita ad un dialogo a livello politico che possa unire le varie forze verso il comune obiettivo di protezione del nostro Pianeta. Con il terremoto Dieselgate ancora in atto, Renault Italia ha annunciato di voler sostenere e collaborare con il governo francese per ottenere risultati soddisfacenti sul rallentamento del riscaldamento globale durante l'incontro Capire per Agire tenutosi all'Ambasciata francese a Roma. In quest’ottica il settore trasporti è responsabile del 14% delle emissioni di gas ad effetto serra perciò sembra giusto che ci sia interesse da parte delle aziende produttrici di veicoli.

In questo senso non gioca un ruolo importante solo la produzione di auto a zero emissioni (nel caso di Renault ci riferiamo a Zoe, Twizy e a Kangoo Z.E.) ma anche nell’adeguamento degli impianti produttivi per il raggiungimento degli obiettivi. Renault ha dichiarato che dal 2010 al 2014 è riuscita ad abbassare le emissioni del 12,4%, lavorando sull’intero ciclo di vita dei veicoli: materie prime, processi produttivi, trattamento a fine vita, passando ovviamente per l’utilizzo dei veicoli. E’ interessante notare che sia una casa francese a prendere questa iniziativa che tenta di andare a braccetto con il lavoro delle istituzioni perché fu proprio Parigi a lanciare un monito ai motori diesel, con la minaccia di bandire dalle strade, a partire dal 2020, tutti i motori ad accensione spontanea dall’Euro 5 in giù. In più Renault ha deciso di partecipare, insieme al suo partner Nissan, diventando sponsor del COP21 fornendo veicoli 100% elettrici durante tutto l'evento.

Scheda Versione

Renault ZOE
Nome
ZOE
Anno
2012
Tipo
Normale
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
2 volumi
Porte
5 porte
Motore
elettrica
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Giovanni Notaro

Tag: Attualità , Renault , auto europee , inquinamento


Listino Renault ZOE

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
ZOE Flex anteriore elettrico 92 0 5 € 22.500

LISTINO

Zen R240 anteriore elettrico 88 0 5 € 24.000

LISTINO

Zen Q210 anteriore elettrico 88 0 5 € 24.450

LISTINO

ZOE Life R90 Flex anteriore elettrico 92 0 5 € 25.000

LISTINO

ZOE Life Q90 Flex anteriore elettrico 88 0 5 € 25.700

LISTINO

ZOE Intens R90 Flex anteriore elettrico 92 0 5 € 26.800

LISTINO

ZOE Intens Q90 Flex anteriore elettrico 88 0 5 € 27.500

LISTINO

ZOE Bose R90 Flex anteriore elettrico 92 0 5 € 29.600

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top