dalla Home

Mercato

pubblicato il 21 ottobre 2015

Ferrari: oggi la quotazione a Wall Street, intanto FCA delude a Milano

Il titolo è partito a rilento. Montezemolo dice: “Dovrebbero regalarmele, ma le compro per affetto”

Ferrari: oggi la quotazione a Wall Street, intanto FCA delude a Milano
Galleria fotografica - FCA a Wall StreetGalleria fotografica - FCA a Wall Street
  • FCA a Wall Street - anteprima 1
  • FCA a Wall Street - anteprima 2
  • FCA a Wall Street - anteprima 3
  • FCA a Wall Street - anteprima 4
  • FCA a Wall Street - anteprima 5
  • FCA a Wall Street - anteprima 6

Il 21 ottobre 2015 non è solo il Ritorno ad Futuro Day, ma anche lo storico giorno in cui Ferrari debutta a Wall Street. Il prezzo per azione è stato fissato a 52 dollari (ovvero a circa 45 euro al cambio attuale) e in queste ore fa discutere l’affermazione dell’ex Presidente, Luca di Montezemolo, che - scherzando - ha detto: "Dovrebbero regalarmele. Le compro perché ci credo, e per motivi affettivi". Intanto il titolo Fiat Chrysler è partito a rilento in Piazza Affari, dove - a quanto ha promesso il Premier Renzi - approderà nei prossimi mesi anche il titolo RACE di Ferrari. Scendendo in dettaglio, ricordiamo che l’offerta pubblica iniziale è di 17.175.000 azioni ordinarie Ferrari, per un ammontare totale dell’offerta di 893,1 milioni di dollari (982,4 milioni nel caso in cui le banche collocatrici esercitino integralmente l’opzione descritta di seguito).

E’ previsto che il primo giorno di negoziazione delle azioni, sotto il simbolo "RACE", al New York Stock Exchange sia mercoledì 21 ottobre 2015 e che il closing dell’offerta abbia luogo il 26 ottobre 2015. Inoltre le banche collocatrici hanno un‘opzione, per un periodo di 30 giorni, per l’acquisto da FCA di ulteriori massime 1.717.150 azioni ordinarie Ferrari. L’offerta fa parte di una serie di operazioni volte a separare Ferrari da FCA. A seguito del completamento dell’offerta, FCA prevede di distribuire la sua restante partecipazione dell’80% in Ferrari ai propri azionisti all’inizio del 2016. UBS Investment Bank agisce in qualità di Global Coordinator dell’offerta. UBS Investment Bank e BofA Merrill Lynch agiscono in qualità di bookrunners e rappresentanti delle banche collocatrici per l’offerta. Allen & Company LLC, Banco Santander, BNP Paribas, J.P. Morgan e Mediobanca agiscono anch’esse in qualità di bookrunners per l’offerta. Un registration statement è stato depositato presso la SEC e da questa dichiarato efficace. Questo comunicato non costituisce offerta di vendita o sollecitazione di offerte di acquisto di tali strumenti finanziari, né avrà luogo alcuna loro offerta in alcun stato od ordinamento nel quale tale offerta, sollecitazione o vendita sarebbero illegittime prima della registrazione o approvazione in base alle norme applicabili in tale ordinamento.

Autore: Redazione

Tag: Mercato , Ferrari , dall'estero


Top