dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 25 luglio 2007

Dallo IED arriva la "Prius del 2010-2015"

Quando il design sposa l'ibrido

Dallo IED arriva la "Prius del 2010-2015"
Galleria fotografica - La Prius dello IEDGalleria fotografica - La Prius dello IED
  • La Prius dello IED - anteprima 1
  • La Prius dello IED - anteprima 2
  • La Prius dello IED - anteprima 3

Dall'indirizzo di Transportation Design, facente parte del corso in Car Design dello IED di Torino, arrivano le prime immagini del progetto di tesi dei vari studenti, un risultato che sintetizza il percorso di studi svolto dai giovani nel corso del triennio.

Dalle creative menti del polo torinese giunge quest'anno una nuova Concept Car, "la Prius del 2010-2015", una vettura che mira a sottolineare l'importanza del binomio tra design e vetture ibride.

I 10 gruppi di lavoro, per un totale di 26 studenti, hanno lavorato un anno per un anno a fianco degli uomini Toyota responsabili del progetto come il designer italiano di Toyota Europe, Elvio D'Aprile, e Tateo Uchida, General Director Forum Ricerche e Progetti, il tutto sotto il coordinamento di Fulvio Fantolino, responsabile del corso.

Nella fase finale del progetto sono stati prodotto 10 modelli in scala 1:4. I più rappresentativi sono stati: "Forma" di Marco Cerrato, Enrico Remolif e Danilo Tosetti, il progetto "Waterfall" di Dennis Braga e Andrea Mocellin, "H.A.L.O. Hybrid Advance Line Over" di Michele Deconcini e Fabrizio Salerno.

I modelli sono attualmente esposti a Torino, presso la sede dell'Istituto Europeo di Design (Via S. Quintino 39) dal 4 luglio a fine settembre 2007, con orario 10-17.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Toyota , mobilità sostenibile , car design


Top