dalla Home

Curiosità

pubblicato il 19 ottobre 2015

BMW, per produrle in Sud Africa l’energia arriva dal letame

Nel mondo le fabbriche del Gruppo sono alimentate al 51% da elettricità “pulita”

BMW, per produrle in Sud Africa l’energia arriva dal letame
Galleria fotografica - BMW, la fabbrica di Rosslyn in Sud AfricaGalleria fotografica - BMW, la fabbrica di Rosslyn in Sud Africa
  • BMW, la fabbrica di Rosslyn in Sud Africa - anteprima 1
  • BMW, la fabbrica di Rosslyn in Sud Africa - anteprima 2
  • BMW, la fabbrica di Rosslyn in Sud Africa - anteprima 3
  • BMW, la fabbrica di Rosslyn in Sud Africa - anteprima 4
  • BMW, la fabbrica di Rosslyn in Sud Africa - anteprima 5
  • BMW, la fabbrica di Rosslyn in Sud Africa - anteprima 6

Produrre le auto traendo energia dal letame. E’ questo che sta succedendo in Sud Africa, dove BMW ha firmato un accordo con una società (la Bio2Watt) che fornisce alla sua fabbrica di Rosslyn (dove ad esempio viene prodotta la Serie 3) l’elettricità derivante dallo smaltimento di 160 tonnellate di sterco ed altri rifiuti organici, come la frutta o addirittura gli avanzi di cibo per cani.

Anche grazie a questa decisione le fabbriche del Gruppo BMW lavorano a livello mondiale con il 51% dell’energia derivante da fonti eco-sostenibili. L’ambizioso obiettivo è raggiungere al più presto il 100%. E chissà quale fabbrica sarà la prossima ad adottare questa particolare formula. A questo proposito vi consigliamo di leggere la prova su strada che abbiamo fatto con la Fiat 500L nella Pianura Padana, dove si produce biogas. Si tratta di un'esperienza positiva che, non solo dimostra la possibilità di una mobilità diversa, ma che anche l’Italia è un Paese in grado di generare una nuova economia. Di seguito c’è il video.

Ecco come l'auto può andare con il carburante "fatto in casa"

In natura nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma. Ecco il filo conduttore nel viaggio che abbiamo fatto con una Fiat 500L a metano... un metano particolare, come raccontiamo nel video.

Autore:

Tag: Curiosità , Bmw , produzione


Top