dalla Home

Home » Argomenti » Pneumatici

pubblicato il 15 ottobre 2015

Dossier Viaggiare d’inverno, speciale pneumatici invernali

Pneumatici invernali, il 15 novembre scatta l'obbligo in tutta Italia

C’è un mese di tempo per mettersi in regola con le gomme o le catene da neve ed evitare multe salate

Pneumatici invernali, il 15 novembre scatta l'obbligo in tutta Italia
Galleria fotografica - Come si prepara l’auto per viaggiare sulla neveGalleria fotografica - Come si prepara l’auto per viaggiare sulla neve
  • Come si prepara l’auto per viaggiare sulla neve - anteprima 1
  • Come si prepara l’auto per viaggiare sulla neve - anteprima 2
  • Come si prepara l’auto per viaggiare sulla neve - anteprima 3
  • Come si prepara l’auto per viaggiare sulla neve - anteprima 4
  • Come si prepara l’auto per viaggiare sulla neve - anteprima 5
  • Come si prepara l’auto per viaggiare sulla neve - anteprima 6

La neve ha iniziato a cadere sulle Alpi, ma nel resto d’Italia c’è pioggia abbondante o sole estivo e temperature ancora alte. La situazione meteo è delle più complicate, ma - che faccia freddo o no - dal 15 novembre scatterà di nuovo l’obbligo delle gomme invernali o delle catene da neve a bordo su molti tratti stradali d’Italia. Gli enti proprietari o gestori, infatti, possono emanare le ordinanze che vincolano la circolazione stradale e parliamo di centinaia di Province, Comuni e della stragrande maggioranza delle autostrade. Chi deve cambiare le gomme invernali o comprare le catene da neve ha ancora un mese di tempo per mettersi in regola ed evitare multe che, in alcuni casi, posso essere salatissime.

Quali multe si rischiano

Le multe per chi non rispetta l’obbligo sono quelle dettate dal Codice della strada e sono ovviamente le stesse in tutta Italia. Partiamo da qui, perché sulle sanzioni c’è spesso molta confusione. I casi sono tanti e si può partire dicendo che l’automobilista che viaggia su strade in cui vige l’obbligo degli pneumatici invernali o delle catene a bordo senza l’uno o l’altro paga minimo 41 euro nei centri abitati e 84 euro al di fuori. Chi effettua il pagamento entro cinque giorni dalla contestazione ha diritto alla riduzione del 30%. Attenzione però: l’agente può intimare di fermare il mezzo finché non lo si mette in regola. E poi in città ci può essere ad esempio l’aggravio della guida pericolosa, e sono minimo altri 39 euro e scatta la decurtazione di 5 punti patente.

Perché esiste quest’obbligo

Dietro all’obbligo di circolare su alcune strade con gli pneumatici invernali o con le catene da neve c’è ovviamente una ragione di sicurezza. Si può optare per l’una o per l’altra soluzione in base alle proprie esigenze. Se ad esempio abitate in una zona dove le temperature sono costantemente al di sotto dei 7°C, vi suggeriamo di montare un treno di gomme invernali; se viceversa, il clima è mite e saltuariamente guidate su una strada di montagna o dove è in vigore un’ordinanza invernale è più vantaggioso l’acquisto di catene da neve (che restano, in casi estremi di forti pendenze con neve alta e ghiaccio la soluzione più efficace).

Per saperne di più sulle ordinanze, le catene da neve e gli pneumatici invernali (ad esempio come si scelgono o come si riconoscono) vi consigliamo di leggere la nostra guida o il dossier dedicato.

Come si prepara l'auto per l'inverno

Come si deve affrontare il freddo quando si guida, magari prima di partire per la settimana bianca? Cominciamo a vedere come si dovrebbe "preparare" la propria auto, anche se "ben attrezzata" come la Ford Kuga (con gomme invernali e trazione integrale 4x4) protagonista di questo video.

Autore:

Tag: Attualità , catene da neve , codice della strada , pneumatici , pneumatici invernali


Top