dalla Home

Curiosità

pubblicato il 12 ottobre 2015

Hyundai si allea con l’arte del Tate Modern di Londra

Firmata una partnership fino al 2025

Hyundai si allea con l’arte del Tate Modern di Londra

L’arte come veicolo di comunicazione per l'immagine di un brand auto. Non è certo la prima volta, ma Hyundai ci ha investito molto firmando un accordo decennale con il Tate Modern di Londra. Da qui al 2025 il costruttore di auto coreano, che con la nuova Tucson sta rafforzando la propria immagine in Europa e che ha già dato un considerevole supporto per l’acquisizione nella Galleria delle opere dell’artista statunitense di origine sudcoreana Nam June Paik (1932 - 2006), esporrà opere inedite di artisti emergenti o celebri. L’installazione attuale del messicano Abraham Cruzvillegas si chiama “Turbine Hall” e invita lo spettatore, attraverso 240 fioriere di legno che contengono 23 tonnellate di terra prelevata dai più celebri parchi inglesi, a riflettere sul rapporto tra città e natura. “Credo che il nostro lavoro vada ben oltre le automobili, che non sono più solo un mezzo di trasporto, ma una parte integrante della nostra vita”, ha spiegato Euisun Chung, vice presidente di Hyundai Motor Company.

Galleria fotografica - Hyundai Turbine HallGalleria fotografica - Hyundai Turbine Hall
  • Hyundai Turbine Hall - anteprima 1
  • Hyundai Turbine Hall - anteprima 2
  • Hyundai Turbine Hall - anteprima 3
  • Hyundai Turbine Hall - anteprima 4
  • Hyundai Turbine Hall - anteprima 5
  • Hyundai Turbine Hall - anteprima 6

Autore:

Tag: Curiosità , Hyundai , dall'estero , lifestyle , mostre


Top