dalla Home

Interviste

pubblicato il 12 ottobre 2015

Dante Zilli (Jeep): "Vogliamo crescere con i nostri clienti"

Il capo del marketing EMEA ci spiega il successo della Renegade e i progetti futuri del brand

Dante Zilli (Jeep): "Vogliamo crescere con i nostri clienti"
Galleria fotografica - Jeep RenegadeGalleria fotografica - Jeep Renegade
  • Jeep Renegade - anteprima 1
  • Jeep Renegade - anteprima 2
  • Jeep Renegade - anteprima 3
  • Jeep Renegade - anteprima 4
  • Jeep Renegade - anteprima 5
  • Jeep Renegade - anteprima 6

Dante Zilli il capo del marketing prodotto di Jeep per la regione EMEA e ha in mano il brand del momento, con percentuali di crescita impetuosa grazie soprattutto alla nuova Renegade, autentica mattatrice del segmento non solo per i volumi, ma soprattutto per il posizionamento di prezzo, da vero brand premium, e la forza di conquista che sta portando nuovi clienti all’interno del marchio.

OmniAuto.it: State andando alla grande. Siete soddisfatti?
Dante Zilli: "Siamo molto contenti dei risultati di Jeep in questi ultimi anni, in particolare della Renegade. Nel 2014 abbiamo fatto il nostro record mondiale e in Europa con un progresso di 22 mesi consecutivi. Renegade sta funzionando molto bene in Italia, In Europa, ma anche fuori, USA in particolare".

OmniAuto.it: Quale mercato funziona meglio per Renegade? 
Dante Zilli: "Tutti sono al di sopra delle nostre aspettative. Come volume l’Italia è la numero 1, poi ci sono la Germania e la Francia. Negli Stati Uniti la Renegade è partita a febbraio e presto ci supereranno".

OmniAuto.it: A livello di penetrazione, dove ottenete i risultati migliori? 
Dante Zilli: "Ora siamo al 13,1% in Italia e siamo al quarto posto del segmento dopo 500X, Mokka, Captur. Siamo in linea, anzi al di sopra delle nostre previsioni, anche considerando che ci sono alcuni mercati come il Regno Unito dove siamo partiti a marzo e dobbiamo ancora entrare a regime".

OmniAuto.it: Quanto spende in media il vostro cliente Renegade?
Dante Zilli: "Tra 27 e 29mila euro, anche questo è un ottimo risultato per un modello che parte da poco meno di 20mila euro. Abbiamo diversi livelli di allestimento e il 70% del mix riguarda i due più alti, ricchi e dotati di motori più potenti, con cambio automatico e 4x4. In definitiva è una macchina che riesce a prendere clienti anche dai segmenti più alti, che desiderano un auto compatta nelle dimensioni, ma dotata di tutto".

OmniAuto.it: Da dove viene il vostro cliente?
Dante Zilli: "È quasi tutto un cliente di conquista. Sono ovviamente pochi quelli che vengono da Jeep ed il segmento in generale sta facendo un po’ da spugna, dai B e C tradizionali, ma anche da Volkswagen Tiguan, Toyota Rav4 e Nissan Qashqai. Sono auto che nel tempo sono cresciute di dimensioni mentre i clienti vogliono ancora qualcosa di dimensioni compatte. Ci sono anche clienti che vengono da Fiat".

OmniAuto.it: Più uomo o più donna?
Dante Zilli: "Più uomo, ma non tantissimo. La Renegade è il modello più bilanciato che abbiamo in gamma, con il 30% di donne che sono interessate anche a Wrangler. Ovviamente Renegade è un’auto con clienti molto più giovani. Prima partivamo da 35mila euro per avere un modello assolutamente “basic”, oggi il cliente con questa cifra può portarsi a casa una Jeep molto, molto accessoriata".

OmniAuto.it: Come è il rapporto con 500X soprattutto considerando la condivisione della rete? I clienti entrano già con le idee chiare o con il dubbio tra l’una e altra?
Dante Zilli: "Non stiamo avendo sovrapposizioni o fenomeni di “cross shopping”. Certo il pianale e lo sviluppo sono gli stessi, ma posizionamento e stile sono diversi e dunque esercitano il loro appeal verso segmenti e clienti completamente diversi che, normalmente, hanno già le idee chiare. Se vogliono una Renegade, prendono una Renegade e lo stesso accade con la 500X. Tutte e due generano grande interesse e traffico in concessionaria, ma nessun problema di convivenza. Inoltre c’è da dire che la sovrapposizione delle reti è minima, soprattutto all’estero. Di sicuro, noi di Jeep abbiamo un cliente che chiede qualcosa di diverso".

OmniAuto.it: Guardando invece alla concorrenza, chi compra Renegade che cosa considera mentre sta comprando?
Dante Zilli: "Soprattutto auto di segmento C, ma stiamo vedendo anche persone interessate a Qashqai, Rav4 e Tiguan".

OmniAuto.it: E tra le vetture della stessa fascia come ad esempio, la Suzuki Vitara?
Dante Zilli: "Poco o nulla. In generale è un cliente che guarda ai Suv, ma anche il segmento C tradizionale, come ad esempio la Golf, ma anche Mini o Opel Mokka. Quando ci siamo avvicinati a studiare questo segmento in realtà ci siamo detti che lo avremmo scoperto vivendo perché parlavamo di qualcosa di nuovo e sapevamo che, insieme ai nostri concorrenti, avremmo costruito qualcosa. Tutti insieme stiamo scoprendo il mercato. Noi di Jeep stiamo comunque prendendo più dall’alto che dal basso".

OmniAuto.it: Questo come cambia la percezione del brand e quale è l’opportunità che il brand può prendere per sviluppare la propria linea di prodotti?
Dante Zilli: "Per noi è importantissimo. Stiamo portando nel brand una nuova fascia di clienti ai quali a breve potremo offrire modelli completamente nuovi o rinnovati, come il Compass. Oggi curiamo questi nuovi clienti e nel futuro vogliamo portarli su con noi. Questa è la nostra equazione di business per i prossimi anni".

OmniAuto.it: Nel futuro la concorrenza reagirà. Che cosa e chi temete di più?
Dante Zilli: "L’altro animale più simile noi è Land Rover, ma non abbiamo paura di loro perché lavoriamo su due fasce diverse: loro puntano sul luxury e la parte più alta del mercato, noi siamo più premium. Dunque non ci crea problemi, così come non ce ne creano i cosiddetti “soft roaders”. In quella fascia di prezzo con quelle capacità di 4x4 c’è solo Jeep. Per il 4x2 ci sono alternative, ma siamo piuttosto sicuri del nostro posizionamento e questo ci dà fiducia per il futuro".

OmniAuto.it: I Suv hanno un problema oggettivo di consumi ed emissioni. Che succederà?
Dante Zilli: "Nel futuro prossimo contiamo sul miglioramento delle tecnologie tradizionali, come la disconnessione dell’assale posteriore, i cambi a 9 rapporti e DCT, l’eco:drive. Per andare oltre, stiamo valutando una serie di tecnologie che ci consentiranno di stare sul mercato in modo competitivo".

OmniAuto.it: Che cosa piace di una Jeep quando la si usa effettivamente, al di là dell’attrazione che si vive nei primi tempi? Che cosa lo soddisfa alla fine?
Dante Zilli: "Secondo me due cose: La prima è che questa macchina è quella che si definisce “the real thing”, è autentica. Se uno vuole avere la sensazione di poter andare ovunque, ci sono davvero pochissimi brand che te la danno, anche se il 95% dei clienti Jeep fanno offroad solo nella loro mente. Poi c’è l’altezza con il senso di sicurezza che ti dà. Ma la cosa più importante è pensare che hai una Jeep, un mezzo che può portarti ovunque, farti fare qualsiasi cosa. Noi vendiamo un sogno, un mondo ai sognatori e a chi vuole sognare attraverso noi. Per quello organizziamo campi dove mostriamo ai clienti tutto quello che la loro Jeep può fare".

OmniAuto.it: Altre due curiosità. La prima riguarda la percentuale di Trailhawk (la versione offroad, ndr) vendute, la seconda è che cosa pensa il cliente tradizionale Jeep della Renegade.
Dante Zilli: "Circa il 10% delle vendite è di Trailhawk. Ed è un modello da 35mila euro... Il 50% di Renegade è 4x4, che è una quota rilevante per questa fascia. Quando alla seconda curiosità, posso dire che tutti i clienti sono convinti che la Renegade è una Jeep perché è costruita in Italia, ma è stata progettata e ingegnerizzata negli Stati Uniti, per fare tutte le cose che possono fare le altre Jeep".

Scheda Versione

Jeep Renegade
Nome
Renegade
Anno
2014
Tipo
Normale
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Interviste , Jeep , interviste , auto italiane , auto americane


Listino Jeep Renegade

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.6 E-TorQ EVO 110CV Sport anteriore benzina 110 1.6 5 € 20.900

LISTINO

1.6 E-TorQ EVO 110CV Longitude anteriore benzina 110 1.6 5 € 23.000

LISTINO

1.4 MAir 140cv Longitude anteriore benzina 140 1.4 5 € 24.500

LISTINO

1.6 MJet 105cv Business anteriore diesel 105 1.6 5 € 25.500

LISTINO

1.6 MJet 120cv Longitude anteriore diesel 120 1.6 5 € 25.500

LISTINO

2.0 MJet 120cv Sport 4WD 4x4 diesel 120 2 5 € 25.600

LISTINO

1.4 MAir 140cv Limited anteriore benzina 140 1.4 5 € 26.100

LISTINO

1.4 MAir DDCT 140cv Longitude anteriore benzina 140 1.4 5 € 26.300

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top