dalla Home

Curiosità

pubblicato il 9 ottobre 2015

Citroen ad Auto e Moto d'Epoca 2015

Dalla 2CV Soleil alla nuova Cactus, passando per la Méhari, la storia del "Double Chevron" è a Padova

Citroen ad Auto e Moto d'Epoca 2015
Galleria fotografica - Citroen ad Auto e Moto d'Epoca 2015Galleria fotografica - Citroen ad Auto e Moto d'Epoca 2015
  • Citroen ad Auto e Moto d\'Epoca 2015 - anteprima 1
  • Citroen ad Auto e Moto d\'Epoca 2015 - anteprima 2
  • Citroen ad Auto e Moto d\'Epoca 2015 - anteprima 3
  • Citroen ad Auto e Moto d\'Epoca 2015 - anteprima 4
  • Citroen ad Auto e Moto d\'Epoca 2015 - anteprima 5
  • Citroen ad Auto e Moto d\'Epoca 2015 - anteprima 6

Tra i marchi presenti alla fiera Auto e Moto d'Epoca di Padova non poteva mancare Citroen che quest'anno ha deciso di portare nel suo stand tre auto legate al concetto di avventura: la Citroen Méhari, la 2CV Soleil e la moderna C4 Cactus. In molti se la ricordano come la famosa "spiaggina", ma in realtà la Citroen Méhari prende il nome da una particolare razza di dromedari, un'auto semplice e funzionale, rimasta nel cuore di molti perché associata al periodo estivo e alle vacanze al mare di fine Anni '60 e inizio '70. La 2CV è un altra icona della storia dell'automobile francese disegnata da Flaminio Bertoni, ma quella che si può vedere a Padova è una versione speciale denominata Soleil, immaginata dall'artista Serge Gevin nel 1982 e mai realizzata.

Quest'anno però Citroen ha deciso di fare diventare realtà la 2CV Soleil, basandosi su una versione Club del 1982 e seguendo alla linea il pensiero di Gevin che voleva un'auto ispirata appunto al sole "bianca, con i parafanghi gialli, la capote gialla, fino al portellone. Con le ruote bianche, i fari (rotondi) anch'essi bianchi. Con i sedili rivestiti in cotone come le giacche dei marinai, con le cuciture gialle». Infine, nello stand Citroen c'è la nuova C4 Cactus che, nonstante sia figlia dell'epoca moderna, riprende i valori delle sue antenate: simpatia, funzionalità, semplicità. Il suo stile particolare con i grandi airbump la rende subito riconoscibile e allo stesso tempo pratica, insomma adatta a rappresentare insieme alle "sorelle maggiori" il concetto di "auto senza pensieri" che Citroen vuole mostrare a Padova.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , Citroen , auto europee , fiere


Top