dalla Home

Curiosità

pubblicato il 7 ottobre 2015

Abarth 127 Concept, la storia con stile [VIDEO]

David Obendorfer torna sul tema dell'utilitaria Fiat Anni '70, sempre più grintosa e piacevole

Abarth 127 Concept, la storia con stile [VIDEO]
Galleria fotografica - Abarth 127 Concept e Fiat 127 Concept by David ObendorferGalleria fotografica - Abarth 127 Concept e Fiat 127 Concept by David Obendorfer
  • Abarth 127 Concept e Fiat 127 Concept by David Obendorfer - anteprima 1
  • Abarth 127 Concept e Fiat 127 Concept by David Obendorfer - anteprima 2
  • Abarth 127 Concept e Fiat 127 Concept by David Obendorfer - anteprima 3
  • Abarth 127 Concept e Fiat 127 Concept by David Obendorfer - anteprima 4
  • Abarth 127 Concept e Fiat 127 Concept by David Obendorfer - anteprima 5
  • Abarth 127 Concept e Fiat 127 Concept by David Obendorfer - anteprima 6

Qualcuno lo può accusare di disegnare auto dallo stile nostalgico e inutilmente retrò, ma secondo noi le opere virtuali di David Obendorfer come la spettacolare Abarth 127 Concept meritano di essere ammirate per la bellezza delle linee, la precisione del disegno e per la fantasia dimostrata nel "ripescare" miti un po' dimenticati del passato. Per la verità il talentuoso designer italiano con la passione per le classiche è ritornato su un soggetto come la Fiat 127 che lo eveva già visto impegnato nel 2013, proponendo nuovi rendering computerizzati che non fanno altro che ingolosire i cultori del genere. Chissà che qualcuno in FCA non possa prendere spunto da questi interessanti progetti per immaginare futuri modelli "in stile", come la Fiat 600 dello stesso autore o altre mai nate tipo la Lamborghini Miura Concept o la Lancia Fulvia concept del 2003.

Questa volta Obendorfer ha lavorato di cesello sia sulla "normale" Fiat 127 Concept che sulla splendida Abarth 127 Concept, vettura che la Casa dello Scorpione non aveva mai realizzato negli anni Settanta e Ottanta del secolo scorso, ma che meritava un'ipotesi virtuale. Le grafiche Abarth rosse, che oltre il tetto e gli specchietti, ricoprono i parafanghi anteriori e proseguono sulla fiancata e sul montante posteriore, danno un tocco di grinta in più a quel curioso cuneo su ruote che era la Fiat 127 del 1971 (opera di Pio Manzù). Il tutto è incattivito da moderni fari a LED, cerchi in lega racing, prese d'aria maggiorate e altri dettagli che la caratterizzano "in modo vistoso e con prestazioni intonate alla brillantezza e al piacere di guidare, per usare le parole di David. Il creatore di questi rendering aggiornati ci tiene però a precisare che sia la concept Fiat che quella Abarth hanno "proporzioni sostanzialmente diverse rispetto al modello originale", visto che "la linea di cintura è più alta, mentre il padiglione sovrastante è più schiacciato per dare una linea più filante all'automobile".

Fiat 127 Concept e Abarth 127 Concept by David Obendorfer

La Fiat 127 reinterpretata da David Obendorfer, anche in un'inedita versione Abarth.

Autore:

Tag: Curiosità , Abarth , auto italiane , auto storiche , car design


Top