dalla Home

Attualità

pubblicato il 7 ottobre 2015

Auto aziendale: occhio ai cavilli

I contratti di noleggi a lungo termine possono nascondere diverse insidie

Auto aziendale: occhio ai cavilli

Che i contratti dei noleggi a breve termine (per pochi giorni) siano da leggere con la lente d’ingrandimento è cosa risaputa: ci sono clausole dei contratti che possono rivelarsi boomerang inaspettati. Ma anche i contratti per le auto aziendali, ossia i noleggi a lungo termine (per anni), possono nascondere insidie.

Sono difficili

Dalla lettura delle condizioni generali di contratto, emerge un diffuso utilizzo di tecnicismi che non sempre consentono la dovuta trasparenza e chiarezza nei confronti dei clienti: lo ha evidenziato di recente la Camera di Commercio di Milano. Alcuni contratti appaiono corredati da clausole che sono di difficile comprensione, non permettendo al cliente di capire con immediatezza quali specifiche obbligazioni vengano assunte con la firma del modulo di adesione. In particolare, sono suscettibili di critica le clausole per cui “è esclusa ogni responsabilità del locatore per perdite e danni conseguenti a guasti sopravvenuti del veicolo” o quelle secondo le quali “il locatore non è responsabile nei confronti del cliente o del conducente per i danni di qualsiasi natura subiti, incluso il pregiudizio economico, sia per danni alla persona o ai beni conseguenti a guasti o difetti di funzionamento dell’autoveicolo o incidenti stradali”.

Clienti business

Anche nell’analisi dei contratti specificamente dedicati al business to business (auto aziendale), si è riscontrata, secondo la Camera di commercio di Milano, la tendenza a prevedere la possibilità di acquistare pacchetti di limitazioni di responsabilità per il caso di danni derivanti da furto, incendio e distruzione del veicolo, salvo il caso di dolo o colpa grave del cliente o conducente. Quanto al caso di furto o incendio del veicolo nei noleggi a lungo termine, il cliente rimane solitamente obbligato al pagamento del canone per un periodo convenzionalmente stabilito, pur senza, avere la possibilità di utilizzo del veicolo noleggiato. Clausole di questo tipo, certamente inique, vengono correttamente fatte sottoscrivere e approvare espressamente: ciò permette di superarne la (altrimenti indubbia) vessatorietà.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , flotte aziendali


Top